A Milano “Notti russe” con la pianista star Valentina Lisitsa e l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi
Šostakovič, Stravinskij e Čajkovskij gli autori in programma,, sul podio Vincenzo Milletarì

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi Presenta

“ Stagione 2021/22 ”
A Milano, per la Stagione de laVerdi il 13, 14 e 16 gennaio all’Auditorium Fondazione Cariplo è in programma il suggestivo concerto “Notti russe”.

Doppio cambio di cast rispetto a quanto programmato in origine: protagonista sul palco insieme all’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi sarà infatti la pianista ucraina Valentina Lisitsa (al posto di Lylia Zilberstein), mentre sul podio salirà il giovane direttore tarantino Vincenzo Milletarì (in sostituzione di John Axelrod).

Invariato il programma musicale, con l’Ouverture su temi popolari russi e circassi di Dmítrij Šostakóvič, la pirotecnica Suite orchestrale dall’Uccello di fuoco di Igor Stravinskij, e il monumentale Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di Pëtr Il’ič Čajkovskij, uno dei concerti pianistici più noti e più eseguiti in tutto il mondo.

*

Valentina Lisitsa, pianista popolarissima, è diventata una regina del web riscuotendo un enorme successo mediatico col nome di Queen of Rachmaninoff. La pianista ha pubblicato il primo video su YouTube (l’Étude-tableau op. 39/6 di Rachmaninov) nel 2007, conquistando rapidamente un pubblico in vertiginoso aumento. Oggi il canale YouTube di Valentina Lisitsa conta oltre 670.000 iscritti e 147 milioni di visualizzazioni.

Prima “YouTube Star” della musica classica, Valentina Lisitsa è anche la prima artista classica che ha trasformato il successo in internet in una carriera planetaria che l’ha portata a esibirsi nelle più prestigiose sale concertistiche in Europa, Stati Uniti, Sud America e Asia. Spettacolare il recital alla Royal Albert Hall di Londra davanti a un pubblico di 8.000 persone nel giugno 2012 che ha sancito definitivamente il suo successo internazionale. Contestualmente le è stato offerto un contratto dalla Decca, che ha pubblicato il live della Royal Albert Hall una sola settimana dopo il concerto. Con la stessa etichetta Valentina Lisitsa ha inciso numerosi altri album, tra cui l’integrale dei concerti per pianoforte di Sergei Rachmaninov, e la più completa raccolta di composizioni pianistiche di Čajkovskij comprendente anche alcune prime incisioni, pubblicata in box per il 125° anniversario della scomparsa del compositore.

Nata a Kiev nel 1973, Valentina Lisitsa è stata un’enfant prodige: ha inizianto a suonare il pianoforte all’età di tre anni, esibendosi nel suo primo recital da solista all’età di quattro. Dopo essere entrata alla Music School for Gifted Children, prosegue gli studi al Conservatorio di Kiev dove consegue il diploma. Si trasferisce poi negli Stati Uniti, debuttando a New York nel 1995, e attualmente vive tra Mosca e Roma.

Nel corso della sua carriera Valentina Lisitsa si è esibita alla Filarmonica di Berlino, al Théâtre des Champs Elysées a Parigi, alla Great Hall del Conservatorio di Mosca, alla Wigmore Hall di Londra, al Prinzregententheater di Monaco, alla Carnegie Hall di New York, all’NCPA di Pechino, al Teatro Major di Bogotà e in festival tra cui il BBC Proms, Dvorak Prague Festival e Musica Mundi Chamber Festival a Bruxelles. Nelle scorse stagioni si è esibita come solista con la London Symphony Orchestra, la Royal Stockholm Philharmonic Orchestra, l’Orchestre de Paris, l’Orchestre Philharmonique de Liège, la Staatskapelle Dresden, l’Orquesta Sinfónica de Castilla y León, la Cincinnati Symphony Orchestra, la Baltimore Symphony Orchestra, la Seoul Philharmonic, la New Zealand Symphony Orchestra.

*

(Nelle immagini, Valentina Lisitsa foto ©Gilbert Francois e Vincenzo Milletarì, foto ©Marco Borrelli)
A Milano “Notti russe” con la pianista star Valentina Lisitsa e l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi

Interpreti

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

Valentina Lisitsa pianoforte
Vincenzo Milletarì direttore

Programma

Dmitrij Šostakovič
Ouverture su temi popolari russi e circassi

Igor Stravinskij
L’Uccello di Fuoco, Suite

Petr Il’ič Čajkovskij
Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in Si bemolle minore op. 23

Repliche

Altre date:
13 gennaio 2022 ore 20.30
14 gennaio 2022 ore 20.00

Eventi Correlati

Milano, per laVerdi “Christmas Carols ” all’Auditorium con i Cori e l’Ensemble dell’Orchestra Sinfonica
Il Coro Sinfonico, le Voci Bianche, il Coro giovanile e l’Ensemble orchestrale della. . .

Scopri di più
Milano, torna “La Nona” dell’Orchestra Verdi, cinque serate per augurare buon Anno
Il capolavoro di Beethoven diretto da Claus Peter Flor per il tradizionale concerto. . .

Scopri di più

Autore: Sabine Frantellizzi

concertisti-classica-logo-80x80
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
  • ADV0

    Condividi

    I più cliccati

    Concerti

    Opera

    Arena di Verona, ‘Carmen’ firmata da Zeffirelli apre il 99° Opera Festival
    Il capolavoro di Bizet inaugura il. . .
    Verona, 17 Giugno alle 21:15
    Verona, torna Aida, opera regina dell’Arena
    Per il 99. Arena di Verona Opera. . .
    Verona, 18 Giugno alle 21:15
    Venezia, Peter Grimes di Britten per la prima volta in scena al Teatro La Fenice
    Il nuovo allestimento è firmato dal. . .
    Venezia, 24 Giugno alle 19:00

    Stagione Concertistica

    Festival

    Concorsi

    Approfondimenti

    Aggiornamenti recenti

    Notizie

    ADV0