Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
@ Festival
X Festival Illica a Castell’Arquato 2023
Castell’Arquato (Piacenza), borgo tra i più belli d’Italia e luogo natio di Luigi Illica, ogni estate omaggia l’illustre librettista e commediografo con una rassegna musicale, quest’anno intitolata ‘Realismi Surreali’
Dal 4 all’8 luglio 2023 l’incantevole borgo medievale di Castell’Arquato ospiterà la decima edizione del Festival Illica, tradizionale appuntamento musicale estivo che torna ad animare i luoghi più suggestivi di questo paese dal fascino senza tempo, arroccato in posizione strategica sui Colli Piacentini.

Il Festival rende omaggio all’arquatese Luigi Illica (1857-1919), uno dei più importanti librettisti italiani, commediografo, poeta e giornalista. Tra i lavori di Illica figurano i libretti di opere famosissime, come i capolavori di Puccini – Bohème, Tosca, Butterfly (scritto a quattro mani con Giacosa), Andrea Chénier di Umberto Giordano, Iris di Pietro Mascagni e numerosi altri, scritti per Catalani, Franchetti, Alfano.

La rassegna quest’anno celebra il decennale con un fitto calendario di incontri e concerti pronti a riempire di note i luoghi più significativi di Castell’Arquato, la famosa Piazza del Municipio (Piazza Monumentale), il Museo Illica, i Giardini di Palazzo Vigevani Gravaghi.

E proprio la Piazza Monumentale farà da suggestiva cornice all’evento principale del Festival 2023, la rappresentazione in forma scenica dell’opera Nozze istriane di Antonio Smareglia su libretto di Luigi Illica, in programma il 7 luglio con la regia del giovane Davide Marranchelli. Sul podio della Filarmonica Arturo Toscanini salirà Jacopo Brusa. Il libretto delle Nozze è considerato la ‘Cavalleria Rusticana di Illica’ e per diversi aspetti, quali l’ambientazione popolare e l’epilogo drammatico scatenato dalla gelosia, può ricordare il capolavoro verista di Verga, con l’aggiunta del cinismo molto realistico tratteggiato nella figura del padre, che per convenienza economica preferisce dare in sposa la figlia al pretendente ricco, piuttosto che allo spasimante riamato ma povero.

“L’unico vero realista è il visionario”. Con questa affermazione Federico Fellini definisce la sua filosofia di “realismo onirico” ed è perfettamente calzante con ciò che è stato anche Luigi Illica. “Al Festival di quest’anno – afferma il direttore artistico Jacopo Brusa –  approfondiremo quindi l’Illica “realista” delle Nozze istriane di Antonio Smareglia, compositore “ribelle” dallo stile molto peculiare che attinge sia dal mondo italiano che da quello tedesco post romantico”.

Tuttavia, per rappresentare al meglio la realtà, bisogna essere in qualche modo dei visionari che sappiano esplorare anche i territori del “fantastico” e del “surreale”. Tutto ciò viene sperimentato da Illica in un lavoro inedito e mai musicato fino ad oggi, Il 3001. In questo libretto, fantascientifico e comico al tempo stesso, la “Nuova Umanità” è formata da Numeri e Cifre che portano dei “Regolatori” che ne controllano ogni attività garantendo ordine e uguaglianza, fino a quando un “fattore esterno” non metterà tutto in crisi.

Proprio per musicare il libretto di quest’opera comica in tre atti, il Festival Illica lo scorso anno ha indetto un Concorso internazionale di Composizione riservato agli under 40. Il 3001 avrà nuova vita grazie al team vincitore formato dal compositore Voris Sarris, autore delle musiche, e dalla drammaturga Lisa Capaccioli per l’adattamento e la rielaborazione del libretto: il lavoro, eseguito in forma di concerto, sarà presentato in prima assoluta il 6 luglio in Piazza Monumentale, con la Filarmonica Toscanini diretta da Riccardo Bianchi.

Restando nel novero del “surreale”, non poteva mancare una serata dedicata a Gioachino Rossini, compositore che tra i primi ne ha colto il potenziale. La Soirée Musicale «à la Rossini», l’8 luglio nei Giardini di Palazzo Vigevani Gravaghi a cura del Conservatorio G. Nicolini di Piacenza, farà ascoltare la modernità accattivante di un treno in corsa e altri esempi di geniale ironia musicale rossiniana, tipica delle serate da salotto nella Parigi di metà Ottocento.

Come é consuetudine, il cartellone del Festival Illica è completato da incontri di approfondimento, visite guidate e performance artistiche tra le vie e le piazze di Castell’Arquato.

Il Programma

Calendario generale del 10° Festival Illica – 2023

4 luglio Museo Illica (ore 18.00) Visita guidata;
a seguire, Enoteca Comunale Vissi d’arte, le arie più celebri di Luigi Illica a cura dei cantanti del Festival, con degustazione finale del vino Monterosso dedicato a Luigi Illica

5 luglio Museo Illica (ore 18.30) Visita al Museo e al borgo, percorso alla scoperta dei paesaggi che hanno ispirato le opere di Luigi Illica

6 luglio Piazza Monumentale (ore 20.30) Premiazione e presentazione del progetto vincitore del Concorso internazionale di composizione Il 3001

(ore 21.30)  ‘Il 3001‘ Opera comica in tre atti
Musica di Voris Sarris su libretto di Luigi Illica, rielaborato e integrato da Lisa Capaccioli. Prima esecuzione assoluta in forma di concerto.
Con Marta Leung (Reginotta) Raffaele Feo (Figlio (poi, 2) Lorenzo Liberali (Americano) Giacomo Pieracci (9) Alessandra Palomba (Madama 9)
Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, Coro del Festival Illica
Maestro concertatore e Direttore d’orchestra Riccardo Bianchi

7 luglio Giardini Palazzo Vigevani Gravaghi (ore 17.30)  Ti presento l’opera, guida all’ascolto condotta da Fabio Larovere; a seguire presentazione del volume Antonio Smareglia e il suo mondo di Giuliana Stecchina

Piazza Monumentale (ore 20.30)  33° Premio Internazionale Luigi Illica

(ore 21.30) Nozze Istriane dramma lirico in tre atti
Musica di Antonio Smareglia su libretto di Luigi Illica
Con Sarah Tisba (Marussa) Graziano Dallavalle (Menico) Filippo Polinelli (Biagio) Giuseppe Infantino (Lorenzo) Francesco Samuele Venuti ( Nicola) Giovanna Lanza (Luze)
Maestro concertatore e Direttore d’orchestra Jacopo Brusa
Regia Davide Marranchelli, Scene e Costumi Anna Bonomelli
Maestro del coro, Riccardo Bianchi
Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, Coro del Festival Illica

8 luglio Giardini Palazzo Vigevani Gravaghi (ore 18) Presentazione del libro Luigi Illica. Una vita da Bohème Fondazione Ronconi Prati – Editoriale Libertà. L’autore Giangiacomo Schiavi dialoga con Massimo Baucia, Gianni Canova, Carlo Fontana

(ore 19.00 )Soirée Musicale à la Rossini, concerto per voce e pianoforte degli allievi del Conservatorio G. Nicolini di Piacenza, soprano Valentina di Blasio, tenore Binbai Bayier, pianoforte Ginevra Paniati

Biglietteria

Abbonamento ai tre spettacoli 38€

C’è dell’Altro

Il Festival Illica 2023 è arricchito dalla consegna dei Premi Internazionali Luigi Illica, assegnati ogni due anni da una Giuria di rilevanza nazionale a personalità che si sono distinte nell’ambito musicale, giornalistico e letterario. Quest’anno saranno premiati Raina KabaivanskaGregory KundeDavide Luciano, Giangiacomo Schiavi e Gian Paolo Minardi.

Per Saperne di Più

Articolo

Festival Illica 2023 – “Nozze Istriane” di Antonio Smareglia su libretto di . . .

Il Festival celebra il capolavoro dimenticato del geniale librettista italiano, . . .



Articolo

Il 3001, inedito di Luigi Illica in prima assoluta al Festival Illica . . .

Il capolavoro “fantascientifico” di Luigi Illica, mai portato in scena prima . . .



Evento Collegato

IX Festival Illica a Castell’ArquatoA Castell’Arquato, borgo… altro

Leggi Tutto
X Festival Illica a Castell’Arquato 2023

Concertisti Classica

  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie