Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
@ Festival
Vicenza Opera Festival 2023 | VI edizione
Al Teatro Olimpico torna il Festival ideato e diretto da Iván Fischer, al centro di quest’edizione, ‘Pelléas et Mélisande’ di Debussy
Nella cornice unica del Teatro Olimpico torna il Vicenza Opera Festival: la VI edizione della rassegna ideata e diretta da Iván Fischer e organizzata con la Società del Quartetto di Vicenza si svolgerà dal 26 al 29 ottobre 2023, mantenendo il suo format di successo che prevede una produzione operistica affiancata da un concerto sinfonico.

Il Programma

Quest’anno il Maestro ungherese porterà sul palco del “teatro più bello del mondo” il dramma lirico Pelléas et Mélisande, che Claude Debussy ultimò nel 1902 musicando l’omonimo testo di Maurice Maeterlinck. Il lavoro debuttò all’Opéra-Comique di Parigi nell’aprile dello stesso anno ed è considerato una pietra miliare del teatro lirico del Novecento per i suoi forti contenuti innovativi e per certi versi rivoluzionari.

Tre le rappresentazioni in programma, giovedì 26, venerdì 27 e domenica 29 ottobre 2023 (ore 19), con Iván Fischer impegnato ancora una volta nella doppia veste di direttore, alla guida della Budapest Festival Orchestra e, con Marco Gandini, di regista. Notevole il cast vocale, con il tenore Bernard Richter e il poliedrico soprano Patricia Petibon nei ruoli del titolo. Tassis Christoyannis sarà Golaud, il basso Nicolas Testé interpreterà il ruolo di re Arkël, mentre Yvonne Naef e Peter Harvey saranno rispettivamente Geneviève e un medico. Il dodicenne Oliver Michael, studente di musica alla Trinity School di South London, vestirà i panni del giovane Yniold, figlio di primo letto di Golaud. Sono invece italiane le scenografie, firmate da Andrea Tocchio, che sul palco del teatro palladiano ricreano una suggestiva foresta, e i costumi, curati da Anna Biagiotti.

L’allestimento, che ha riscosso grande successo lo scorso giugno al Festival dei Due Mondi di Spoleto, e una produzione della Iván Fischer Opera Company con Società del Quartetto di Vicenza, Müpa Budapest, Spoleto Festival dei Due Mondi ed è realizzata con la collaborazione del Comune di Vicenza.

Completa il cartellone del Vicenza Opera Festival il consueto appuntamento sinfonico, in calendario sabato 28 ottobre 2023 sempre al Teatro Olimpico. Diretta da Iván Fischer, la Budapest Festival Orchestra quest’anno propone un particolare concerto a tema intitolato Musica Degenerata, ovvero la musica bandita dal Terzo Reich. In programma brani di compositori che subirono l’ostracismo del regime nazista come Hanns Eisler, Paul Hindemith, Erwin Schulhoff e Kurt Weill. La Budapest Festival Orchestra sarà affiancata dal violista Maxim Rysanov (nel Concerto di Hindemith) e dalla voce di Nora Fischer nella parte finale dedicata a Kurt Weill.

Il concerto della Budapest Festival Orchestra ribadisce il forte impegno sociale del maestro Fischer, artista che attraverso il linguaggio universale della musica cerca di trasmettere al pubblico messaggi profondi che parlano di inclusione, convivenza e solidarietà. Ne sono un esempio i concerti in luoghi di culto abbandonati, gli eventi dedicati alle nuove generazioni e agli anziani, gli spettacoli musicali dedicati ai bambini affetti da autismo e alle loro famiglie. In linea con questa filosofia, nei giorni del Vicenza Opera Festival gli strumentisti della Budapest Festival Orchestra si esibiranno in alcune case di riposo della città per gli anziani ospiti, i loro familiari e il personale.

(Foto in basso, Pelléas et Mélisande, credit Festival dei Due Mondi | Andrea Veroni)

Biglietteria

I biglietti sono in vendita presso la sede della Società del Quartetto di Vicenza (Vicolo Cieco Retrone 24) e online sul circuito www.vivaticket.com

C’è dell’Altro

Il Teatro Olimpico progettato da Andrea Palladio, scrigno unico al mondo, con le sue scene fisse richiede ad un allestimento del tutto particolare che deve essere pensato appositamente per questo luogo straordinario. Come sottoline Iván Fischer, “mentre in tutti i teatri d’opera del mondo la musica è la stessa, ma ad ogni produzione cambia lo scenario, qui lo scenario rimane un elemento costante e sono la musica e l’azione scenica a dover fare la differenza. Tutto ciò è affascinante.”

Evento Collegato

Vicenza Opera Festival 2022Per la V edizione della… altro

Leggi Tutto
Vicenza Opera Festival 2021Parte la IV edizione… altro

Leggi Tutto
Vicenza Opera Festival 2023 | VI edizione

Concertisti Classica

  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie