Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
@ Festival
Vicenza in Lirica 2023 – XI edizione
“…e rideremo delle farfalle dorate” è il motto del Festival 2023, tra gli eventi salienti, Ecuba di Malipiero, Cosi fan tutte e il Requiem di Mozart
Si svolgerà dal 7 giugno al 10 settembre, per poi concludersi in ottobre, l’XI edizione del Festival Vicenza in Lirica,  ospitato nella magnifica cornice palladiana del Teatro Olimpico.

Promosso dall’associazione Concetto Armonico con la direzione artistica di Andrea Castello, il Festival 2023 –  intitolato “…e rideremo delle farfalle dorate” –  propone concerti e opere con giovani cantanti, grandi nomi della scena lirica, orchestre ed ensemble di caratura internazionale. Presenti anche quest’anno l’iniziativa benefica e le attività di formazione, con le masterclass di canto lirico, l’Opera-Studio e il progetto “Artigiani all’Opera!” in collaborazione con Confartigianato Imprese Vicenza.

Tra gli eventi di maggior rilievo, Ecuba, rarità operistica di Gian Francesco Malipiero che sarà presentata in forma di concerto (11 giugno), e due capolavori mozartiani, il Requiem (4 settembre) e Cosi fan tutte (9 e 10 settembre); fra gli ospiti spiccano i nomi di/ principali ci saranno/ Barbara Frittoli, Sara Mingardo, Riccardo Zanellato, Alberto Mastromarino e l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Marco Angius.

Il programma in dettaglio:

Vicenza in Lirica dedica da sempre un’attenzione speciale alle nuove generazioni di cantanti, ed è proprio per sottolineare questa vocazione che l’edizione 2023 aprirà con il Concerto Finale del Concorso lirico Tullio Serafin, il 7 giugno (ore 20.30) al Teatro Olimpico. I cantanti finalisti si contenderanno i ruoli dell’opera Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart; la giuria sarà presieduta dal Maestro Alessandro Galoppini, casting manager del Teatro alla Scala.

Il 10 giugno 2023 (ore 21 ) si terrà il Concerto benefico a favore di Assi Gulliver, Associazione Sindrome di Sotos Italia. Si esibiranno il Coro e l’Orchestra di Vicenza diretti da Giuliano Fracasso, con la partecipazione del soprano Claudia Belluomini e del contralto Alessandra Visentin. Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza ad Assi Gulliver e destinato alla ricerca sulla sindrome di Sotos, una malattia genetica rara che colpisce un bambino su 14.000. Il concerto è reso possibile grazie all’intervento della Casa di Cura Villa Berica di Vicenza e Vidata, principali sostenitori della causa benefica sostenuta da Concetto Armonico.

Un appuntamento di particolare spessore è la riscoperta dell’opera Ecuba di Gian Francesco Malipiero, che andò in scena in prima assoluta al Teatro Reale dell’Opera di Roma nel 1941; a dirigerla fu proprio Tullio Serafin, legato da rapporti di amicizia al compositore veneziano, del quale quest’anno ricorre il 50° della scomparsa.

Ecuba sarà presentata in forma di concerto l’11 giugno (ore 21) al Teatro Olimpico, con un cast formato da Yuliya Pogrebnyak (Ecuba), Laura Polverelli (Polissena), Graziella De Battista (una servente), Paolo Leonardi (Ulisse), Patrizio La Placa (Taltibio), Michele Soldo (Agamennone), Alberto Mastromarino (Polimestore). La direzione dell’Orchestra di Padova e del Veneto è affidata al maestro Marco Angius, mentre il coro Iris Ensemble sarà preparato da Marina Malavasi.

Nell’ambito della formazione, sono in programma due masterclass di canto lirico tenute da Giovanna Canetti e Barbara Frittoli presso l’Oratorio San Nicola nel mese di giugno. Giovani cantati lirici provenienti da tutto il mondo parteciperanno ai percorsi formativi che si concluderanno con i concerti finali rispettivamente il 12 e il 17 giugno.

Concluderà la prima parte del Festival Vicenza in Lirica 2023 il concerto Bacio sublime dedicato alla musica di Puccini, in programma il 21 giugno nei giardini del Teatro Olimpico in occasione della Festa Europea della Musica; si esibiranno l’Ensemble dell’Orchestra dei Colli Morenici e i solisti del Festival premiati dal direttore artistico Andrea Castello in altri Concorsi lirici.

Dal 2 al 10 settembre 2023 si svolgerà la seconda parte del Festival, anche questa avviata dai giovani con il concerto finale della masterclass tenuta dal mezzosoprano Renata Lamanda (Oratorio di San Nicola, 1 settembre).

In onore di Giacomo Puccini, il 2 settembre (ore 21) all’Odeo del Teatro Olimpico si esibiranno gli artisti della Puccini Festival Academy di Torre del Lago: il recital dedicato al Maestro lucchese segna la ripresa della collaborazione tra il Festival Vicenza in Lirica e la Fondazione Festival dopo gli stop imposti dalla pandemia.

A seguire, lunedì 4 settembre (ore 21) al Teatro Olimpico andrà in scena uno degli eventi più attesi del Festival,  l’esecuzione del celeberrimo Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart. Protagonisti saranno Barbara Frittoli, Sara Mingardo, Riccardo Zanellato, Roberto Manuel Zangari ed il coro Iris Ensemble preparato da Marina Malavasi. Nell’occasione debutterà al Festival vicentino l’Orchestra Camerata Musicale Città di Arco (Trento), diretta dal Maestro Marco Comin.

Dopo Mitridate, Re di Ponto (2021) e Don Giovanni (2022), sarà ancora un capolavoro di Mozart, Cosi fan tutte, la produzione ufficio proposta dall’XI edizione del Festival Vicenza in Lirica. La compagnia di canto sarà formata dai vincitori del Concorso lirico Tullio Serafin, che dal mese di agosto parteciperanno ad un’Opera-Studio tenuto da Barbara Frittoli, Cesare Scarton ed Edmondo Mosè Savio, che sarà anche sul podio dell’Orchestra dei Colli Morenici, realtà musicale consolidata che ritorna a Vicenza dopo il successo ottenuto nel 2022 con il Don Giovanni. Saranno invece affidate a Voc’è – laboratorio corale classico preparato da Alberto Spadarotto – le parti corali della partitura. Due le recite in cartellone al Teatro Olimpico, il 9 e 10 settembre (ore 20.30), con una prova generale aperta al pubblico (7 settembre, ore 20.30).

Ancora una rarità musicale verrà proposta l’8 settembre nel cortile delle Gallerie Italia- Vicenza, l‘intermezzo comico del ‘700 napoletano L’ammalato immaginario di Leonardo Vinci, interpreti Elisabetta Ricci e Daniel Di Prinzio, con l’accompagnamento musicale dell’Ensemble Vicenza in Lirica diretto al cembalo da Sergio Gasparella e la mise en espace curata da Anna Perotta.

Da citare infine il concerto dedicato ad Astor Piazzolla, Il Tango e le Quattro Stagioni di Buenos Aires, eseguito dall’Ensemble Euritmus l’8 settembre in occasione della Fiera Oro.

Riprende in grande stile anche il programma Artigiani all’Opera in collaborazione con Confartigianato Imprese Vicenza. Saranno sette gli artigiani con la loro “bottega” che si avvicineranno al mondo del teatro, ampliando la propria esperienza a contatto con gli artisti del festival: dal trucco al parrucco, dalla fotografia alla comunicazione, dalla sartoria alle luci. Un intenso percorso che li porterà a diventare veri protagonisti nel cartellone del festival (ognuno nelle proprie mansioni) per il progetto dell’intermezzo di Leonardo Vinci.

(Photocredit Federico Balestro, Vicenza in Lirica)

Biglietteria

Ridotti under 26, under 30 e over 65

Ti potrebbe interessare

Teatro OlimpicoÈ il primo e più antico… altro

Leggi Tutto
Festival Vicenza in LiricaI giovani artisti sono i… altro

Leggi Tutto

Evento Collegato

Vicenza in Lirica 2022 – X edizione‘La musica unisce, è il… altro

Leggi Tutto
Vicenza in Lirica 2021“L’Opera è Giovane”, nona… altro

Leggi Tutto

Ti potrebbe interessare

Marco Angius𝄞 Direttore d’orchestra

Leggi Tutto
Vicenza in Lirica 2023 – XI edizione

Concertisti Classica

  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie