Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
@ Festival
Veneto Contemporanea – 3. edizione 2023 • Padova
Con il titolo “Eterni ritorni “ la terza edizione del festival propone cinque concerti dedicati al ‘900 storico, con un omaggio a Gian Francesco Malipiero nel 50° della scomparsa
Si svolgerà a Padova dal 15 aprile al 20 maggio 2023 la terza edizione di Veneto Contemporanea, il festival   dell’Orchestra di Padova e del Veneto (OPV)  dedicato ai compositori italiani del presente. Nella Sala dei Giganti di Palazzo Liviano e negli spazi dell’Orto Botanico sono in programma cinque eventi tra musica e divulgazione, animati da noti interpreti e conferenzieri.

Veneto Contemporanea è ideato da Marco Angius, Direttore artistico dell’OPV, e vede la collaborazione della Fondazione Giorgio Cini di Venezia, oltreché di Rai Radio 3 e Rai5 che registreranno alcuni appuntamenti.

Intitolata Eterni ritorni, la rassegna quest’anno si aprirà per la prima volta alle espressioni del Novecento storico, in omaggio a Gian Francesco Malipiero, ricordato a cinquant’anni dalla scomparsa. Al grande compositore veneziano saranno dedicati i concerti di apertura e chiusura del Festival.

Il concerto inaugurale è in programma sabato 15 aprile 2023 (ore 20.45) presso la Sala dei Giganti di Palazzo Liviano: l’OPV diretta da Roberto Polastri, con Marco Rogliano solista al violino, eseguirà Vivaldiana di Malipiero, originale rivisitazione orchestrale del compositore barocco, seguito da Tartiniana, reinvenzione dovuta invece a Luigi Dallapiccola, autore contemporaneo di Malipiero. Approfondimenti e confronti tra i due lavori saranno offerti da Mario Ruffini, Presidente del Centro Studi Luigi Dallapiccola di Firenze.

Venerdì 28 aprile, nello stesso luogo alla stessa ora, il tenore Leonardo Cortellazzi accompagnato dall’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Marco Angius interpreterà i primi sei canti del celeberrimo ciclo liederistico Winterreise (Viaggio d’inverno) di Schubert nell’orchestrazione di Hans Zender. Ne svelerà i segreti il musicologo Sandro Cappelletto, studioso schubertiano e voce di Rai Radio 3.

Domenica 30 aprile 2023 all’Orto Botanico di Padova si svolgerà un evento speciale, ripetuto in tre turni, alle ore 18.30, 19.15 e 20.00: gli archi dell’OPV diretti da Marco Angius saranno suddivisi in quattro Quartetti distribuiti nello spazio adiacente il nuovo Museo Botanico per l’esecuzione di Parsifal Vorspiel, rielaborazione del  preludio dell’opera wagneriana di Luca Antignani, compositore in residenza nella prossima stagione. L’appuntamento si inserisce nella rassegna Risvegli promossa dall’Orto Botanico di Padova e vede la partecipazione della compagnia di danza Vertical Waves Project.

Venerdì 5 maggio (ore 20.45) Veneto Contemporanea torna alla Sala dei Giganti, che ospiterà un altro importante ciclo di canti, i Fünf frühe Lieder di Gustav Mahler nell’orchestrazione di Luciano Berio. Ad eseguirli, il celebre baritono Markus Werba, con l’Orchestra OPV diretta da Andrea Molino; a guidare il pubblico all’ascolto sarà il musicologo Veniero Rizzardi.

La terza edizione del Festival Veneto Contemporanea si concluderà venerdì 20 maggio 2023 (ore 20.45), sempre nella Sala dei Giganti, con un secondo omaggio a Malipiero diretto da Alessandro Cadario: in programma le Sinfonie n. 6 “degli archi” e n. 10 “Atropo”, insieme agli studi orchestrali dedicati alla musica del passato che ispirarono Cimarosiana e Gabrieliana.

Altre informazioni d’interesse

Con la nuova edizione del festival l’Orchestra di Padova e del Veneto guidata da Marco Angius conferma il proprio impegno nel repertorio contemporaneo, ed è proprio in questo ambito che l’OPV si esibirà per la prima volta al prestigioso Festival di Lucerna il prossimo 3 settembre. Guidata da Wolfram Christ, direttore in residenza OPV nella prossima stagione, eseguirà due prime assolute – appositamente commissionate – di Jörg Widmann e Wolfgang Rihm per viola e orchestra da camera, con lo stesso Christ anche nel ruolo di solista.

Biglietteria

Ridotti 5€ – 10€

C’è dell’Altro

“La terza edizione di Veneto Contemporanea – spiega il direttore artistico Marco Angius – richiama nel titolo un tratto del pensiero di Nietzsche e dalla pittura di De Chirico, gli eterni ritorni. Di cosa? Nel nostro caso, dei suoni nelle loro diverse forme e trasformazioni. Il ritorno apparente di una musica lontana, antica o forse senza tempo: eterna? Passato e presente orbitano su un’unica traiettoria, quella di una storia della musica prossima al senso di ciclicità piuttosto che di una direzionalità evoluzionistica. […]”

“La rilettura del mito –  prosegue ancora Angius – la sua declinazione, perfino la sua negazione o rovesciamento, è un tema che ha sempre attratto i compositori: rileggere il passato ritrovando sé stessi attraverso una maschera con cui reinterpretare ineffabili drammaturgie sonore. Si apre così una galleria di specchi: Dallapiccola reinventa Tartini, Berio orchestra Mahler, Zender ricompone Winterreise di Schubert. Poi Gian Francesco Malipiero, con alcune Sinfonie e trascrizioni che aprono un nuovo ciclo orchestrale per celebrare, ma anche riscoprire una figura paradossale del Novecento. Malipiero è infatti colui che ha riscritto integralmente l’opera di Monteverdi in un caso inaudito di transfert compositivo durato dal 1926 al 1942. Furono anni difficili, cruciali e indelebili per la cultura musicale italiana, qui esplorata attraverso i suoi antipodi, Dallapiccola e Malipiero, che aprono e chiudono la rassegna, appunto. Il primo è colui che ha portato la dodecafonia in Italia a partire dalle mirabili Liriche greche (nella traduzione di Quasimodo), cimentandosi anch’egli nella riscrittura monteverdiana di un altro eterno ritorno, quello dell’Ulisse in patria; l’altro si è mosso in una direzione apparentemente opposta ma complementare, spingendosi – con il proprio inconfondibile stile – alle radici della musica italiana, dell’opera, dell’incontro tra suono e parola, lungo un orizzonte degli eventi in cui confluiscono, a spirale, presente e passato della musica.”

Ti potrebbe interessare

OPV Orchestra di Padova e del VenetoL’Orchestra di Padova e… altro

Leggi Tutto

Ti potrebbe interessare

Marco Angius𝄞 Direttore d’orchestra

Leggi Tutto
Alessandro Cadario𝄞 Direttore d’orchestra Compositore

Leggi Tutto
Veneto Contemporanea – 3. edizione 2023 • Padova

Concertisti Classica

  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 Aprile al 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie