Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Torino, il trittico di Giacomo Puccini chiude la Stagione del Teatro Regio, sul podio Pinchas Steinberg
Il tabarro, Suor Angelica e Gianni Schicchi nel nuovo allestimento firmato dal regista Tobias Kratzer, in coproduzione con il Théâtre de la Monnaie di Bruxelles
Organizzato da: Fondazione Teatro Regio di Torino

Fondazione Teatro Regio di Torino Presenta

“ Stagione d’Opera e di Balletto 2023 – 24 ”
Il Teatro Regio di Torino completa il suo omaggio a Giacomo Puccini nel centenario della scomparsa chiudendo la Stagione operistica 2023 – 24 con il celebre trittico: Il tabarro, Suor Angelica e Gianni Schicchi.

In scena dal 21 giugno al 4 luglio 2024, il nuovo allestimento firmato dal regista tedesco Tobias Kratzer, con scene e costumi di Rainer Sellmaier e le luci di Bern Purkrabek, è realizzato in coproduzione con il Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles. Alla guida dell’Orchestra, del Coro e del Coro di voci bianche del Regio torna sul podio del Lirico torinese Pinchas Steinberg, interprete ideale del Trittico pucciniano, di cui affronta le sfide percependo il respiro unitario delle tre partiture. Maestro del Coro è Ulisse Trabacchin, mentre il Coro di voci bianche è istruito da Claudio Fenoglio.

Protagonista de Il tabarro e di Gianni Schicchi è Roberto Frontali, mentre Elena Stikhina e Anna Maria Chiuri affronteranno i personaggi intensi di Suor Angelica e della zia principessa.

Un lavoro unitario suddiviso in tre pannelli, un unico percorso dall’oscurità verso la luce, così Puccini concepì il trittico, e così è visto dal regista Kratzer, che rilegge la triade in chiave moderna, esaltando le differenze e, allo stesso tempo, creando rimandi e connessioni.

Rappresentato per la prima volta il 14 dicembre 1918 al Metropolitan di New York, il Trittico «è come la vita, a 360 gradi, – afferma il Sovrintendente Mathieu Jouvin – c’è l’amore, c’è il dramma e c’è anche il risvolto buffo. Si incontrano qui le tre nature e dimensioni dell’amore e il trittico è così potente da mostrare, oltre all’amore, tutte le sfumature delle emozioni e dei sentimenti».

Il tabarro
Dramma, passione e denuncia sociale per Il tabarro, una tragica vicenda di gelosia e omicidio ambientata sulle rive della Senna dove la tristezza greve del fiume accompagna la faticosa esistenza di un popolo di vinti e ne distrugge i sogni e le speranze. L’amore romantico tra Michele e Giorgetta è sfumato. Dalla morte del figlio non sono più riusciti a ritrovarsi. Man mano che invecchia, Michele osserva sempre più, nel faticoso lavoro sulla sua chiatta, la situazione di disagio e disperazione che lo circonda. Giorgetta, per dimenticare un passato di sofferenza insegue il suo sogno di felicità e si rifugia in una relazione appassionata con Luigi, dipendente del marito. Quando Michele scopre il segreto accade il disastro: uccide il suo rivale poi mostra a Giorgetta il cadavere del suo amante, nascosto sotto il tabarro con cui lui stesso la riscaldava nei momenti più felici. Protagonisti sono il baritono Roberto Fontali come Michele, il soprano Elena Stikhina come Giorgetta e il tenore Samuele Simoncini come Luigi. Il cast si completa con: Annunziata Vestri (La Frugola), Roberto Covatta (Il Tinca), Gianfranco Montresor (Il Talpa), Lucrezia Drei e Matteo Mezzaro (Giovani amanti) e il solista del Regio Ensemble Enrico Maria Piazza (Venditore di canzoni).

~

Suor Angelica
Suor Angelica è il pannello centrale del Trittico pucciniano. È opera “monacale”, come ebbe a definirla lo stesso Puccini fatta di passioni represse, desideri inappagati ed espiazione. Ambientata in un monastero sul finire del 1600, la composizione è, di fatto, un omaggio alla vocalità femminile, essendo il cast formato da sole donne. Il libretto narra la triste vicenda di suor Angelica, monaca per punizione, costretta a espiare la nascita del suo bimbo, venuto alla luce fuori dal matrimonio. Quando, in un violento e drammatico confronto con la zia principessa, suor Angelica apprende della morte del figlio, decide di uccidersi, affidandosi a un segno divino e trovando conforto nelle sonorità dei cori celesti.  Nel ruolo della protagonista Suor Angelica canta il soprano Elena Stikhina, il contralto Anna Maria Chiuri  interpreta la zia principessa,; nel cast anche Tineke Van Ingelgem (La suora infermiera e La maestra delle novizie), Annunziata Vestri (La suora zelatrice), Lucrezia Drei (Suor Genovieffa), Monica Bacelli (La badessa).

~

Gianni Schicchi
Fin dal debutto Gianni Schicchi – commedia ispirata a un episodio dell’Inferno della Divina Commedia di Dante – è sempre stata l’opera più popolare del Trittico. Prima d’allora Puccini non aveva mai affrontato il genere comico, nonostante nelle sue precedenti opere avesse inserito alcune macchiette dipinte con umoristica cattiveria; quello stesso umorismo venne impiegato nel Gianni Schicchi per ritrarre tutta una galleria di personaggi. L’opera è contraddistinta dalla pressoché costante presenza di una sorta di coro da camera, composto dai parenti del defunto Buoso Donati, che si sono riuniti per vegliare la salma. I pianti ipocriti per la scomparsa del vecchio s’interrompono non appena si scopre che egli ha lasciato tutte le ricchezze in beneficenza. Il nipote di Buoso, Rinuccio, propone di chiedere consiglio a un uomo pieno di risorse, Gianni Schicchi, padre della sua fidanzata Lauretta. Al suo arrivo, Schicchi fa subito nascondere il cadavere e, mettendosi a letto travestito da Buoso, fa chiamare il notaio per dettare un nuovo testamento. I Donati, a turno, cercano di corrompere Schicchi per ottenere le migliori proprietà del defunto ma, all’ultimo, capiscono che l’uomo ha truffato tutti riservando quei beni per sé. Temendo di essere condannati come complici dell’imbroglio, i famigliari di Buoso decidono di ritirarsi senza protestare. Schicchi ha in realtà agito a fin di bene: tutti i suoi averi saranno un giorno di sua figlia e del suo promesso sposo, Rinuccio. Nei ruoli principali cantano Roberto Frontali, Gianni Schicchi, Lucrezia Drei Lauretta, Elena Zilio Zita, Matteo Mezzaro Rinuccio.  
Torino, il trittico di Giacomo Puccini chiude la Stagione del Teatro Regio, sul podio Pinchas Steinberg

Interpreti

Pinchas Steinberg direttore d’orchestra
Tobias Kratzer regia

Ludivine Petit ripresa della regia
Rainer Sellmaier scene e costumi
Clara Hertel ripresa scene e costumi
Bern Purkrabek luci
Gianni Bertoli ripresa luci
Manuel Braun video

Claudio Fenoglio maestro del Coro di voci bianche
Ulisse Trabacchin maestro del Coro

Orchestra e Coro Teatro Regio Torino
Coro di voci bianche Teatro Regio Torino

Nuovo allestimento Teatro Regio Torino
in coproduzione con il Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles

Programma

Il trittico 
Musica di Giacomo Puccini

Il tabarro
Dramma in un atto | Libretto di Giuseppe Adami

Suor Angelica
Opera in un atto | Libretto di Giovacchino Forzano

Gianni Schicchi
Opera in un atto | Libretto di Giovacchino Forzano

Repliche

21 giugno 2024 ore 19.30 ‘prima’
repliche 23, 30 giugno ore 15
25, 27 giugno e 2, 4 luglio ore 19.30

Chi organizza

Fondazione Teatro Regio di TorinoIl Teatro Regio di Torino… altro

Leggi Tutto

Correlati

Torino, al Teatro Regio Nathalie Stutzmann dirige l’Olandese volante . . .

L’opera è presentata nell’onirico allestimento di Willy Decker; sul palco, un . . .

Il Teatro Regio di Torino porta in scena Le villi, primo successo del . . .

Riccardo Frizza dirige l’opera d’esordio del compositore lucchese . . .

Torino, al Piccolo Regio Puccini in prima italiana The Tender Land di . . .

Scritta nel 1954, l’ opera è ambientata nell’America degli Anni ’30

Torino, al Teatro Regio la nuova produzione de La fanciulla del West . . .

Dirige Francesco Ivan Ciampa, la regia è di Valentina Carrasco

Torino, Riccardo Muti torna sul podio del Teatro Regio, dirigerà Un . . .

La regia della nuova produzione è di Andrea De Rosa, protagonisti in scena Luca . . .

Torino, ‘Don Pasquale’ di Donizetti torna in scena al Regio nel . . .

Protagonisti nel ruolo del titolo Nicola Alaimo in alternanza con Lucio Gallo, . . .

Torino, con ‘La rondine’ il Teatro Regio prosegue l’omaggio a Puccini, . . .

Sul podio sale Francesco Lanzillotta, il regista Pierre-Emmanuel Rousseau . . .

Torino, Riccardo Muti dirige Don Giovanni di Mozart al Teatro Regio

Grande attesa per la nuova produzione, spettacolo di punta della Stagione 2022 . . .

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Rome Chamber Music Festival 2024 | XXI edizione

    Dal 17 Giugno. Terminato il 20 Giugno ’24

    Nume Academy & Festival 2024 | 7ª edizione – Cortona

    Dal 17 Giugno. Terminato il 23 Giugno ’24

    Festival Toscano di Musica Antica 2024, Pisa

    Dal 27 Giugno. Terminato il 7 Luglio ’24

    Trasimeno Music Festival 2024 | 19ª edizione

    Dal 27 Giugno. Terminato il 3 Luglio ’24

    67° Festival dei Due Mondi di Spoleto

    Dal 28 Giugno. Terminato il 14 Luglio ’24

    Amiata Piano Festival 2024 | XIX edizione

    Dal 29 Giugno al 1 Settembre ’24

    Concorsi

    Notizie