Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Torino, al Piccolo Regio Puccini in prima italiana The Tender Land di Aaron Copland
Scritta nel 1954, l’ opera è ambientata nell’America degli Anni ’30
Posto unico € 30 | Under 30 € 24 | Regio Card Giovani € 10

Fondazione Teatro Regio di Torino Presenta

“ Stagione d’Opera e di Balletto 2023 – 24 ”
Prosegue la sua stuzzicante e meritoria esplorazione di repertori alternativi il Teatro Regio di Torino, che porta una ventata di freschezza nei cartelloni  affiancando titoli inconsueti a quelli consolidati/ della grande tradizione: così, dopo il successo riscosso giusto un anno fa da ‘Powder her face’ di Thomas Adès, al Piccolo Regio Puccini dal 7 aprile al 7 maggio 2024 andrà in scena per la prima volta in Italia The Tender Land, opera in tre atti di Aaron Copland su libretto di Horace Everett.

«Credo fermamente – dichiara il  Sovrintendente Mathieu Jouvin – che sia compito di una istituzione culturale come il Teatro Regio proporre grandi titoli e compositori della tradizione italiana, ma non solo. Dopo la felice esperienza con Powder Her Face, andato in scena nella passata Stagione, il Piccolo Regio Puccini torna a essere il luogo dove sperimentare e arricchire la programmazione, fornendo stimoli e differenti punti di vista, come l’accostamento dell’operetta di Offenbach Un mari à la porte al grand-opéra La Juive, e di The Tender Land di Copland alla Fanciulla del West»

Scritta a meta degli anni 1950, The Tender Land è il secondo dei due titoli operistici di Aaron Copland (New York 1900 – 1990), considerato il ‘decano dei compositori statunitensi”. Formatosi dapprima in patria e poi a Parigi dove fu il primo allievo americano di Nadia Boulanger, Copland seppe fondere molteplici ispirazioni –  dalla musica propriamente classica alle esperienze contemporanee della musica  europea, dal jazz al folclore nordamericano – trovando un linguaggio compositivo spiccatamente personale e chiaramente riconoscibile.

Autore di balletti di successo – Billy the Kid, Rodeo, Appalachian Spring – di musiche di scena e da film, di lavori orchestrali, corali e cameristici, Copland nel 1936 aveva scritto la sua prima opera, The Second Hurricane,  rappresentata l’anno successivo con la regia di un giovanissimo Orson Welles. Soltanto una ventina d’anni più tardi, nel 1954, mise mano a The Tender Land, un’opera intima, animata da danze e melodie d’ispirazione popolare, ambientata sullo sfondo dell’America rurale degli anni 1930, l’epoca della Grande Depressione seguita al crollo di Wall Street. Il soggetto prende spunto dalla realtà descritta in un libro allora notissimo, Let Us Now Praise Famous Men, del poeta e critico James Agee: un reportage giornalistico, resoconto di un viaggio nel sud rurale degli Stati Uniti durante la ‘Great Depression’, arricchito dalle toccanti immagini del grande fotografo Walker Evans. Furono soprattutto i ritratti femminili, le immagini delle donne di campagna, ad ispirare il compositore.

La semplice bellezza del lavoro seppe conquistare in particolare le giovani compagini artistiche dei College newyorkesi, complici le danze e le melodie modellate sul folclore americano, le pagine corali piene di sentimento e soprattutto la vicenda della giovane protagonista Laurie che nei giorni del diploma scopre l’amore, la delusione e un irresistibile desiderio d’indipendenza.

Per rendere al meglio l’opera, spiegò lo stesso Copland «l’ideale sono le sale piccole, gli interpreti freschi e un pubblico dal cuore giovane». Il Teatro Regio, seguendo il precetto del compositore, affida The Tender Land ad un team di giovani artisti: il direttore d’orchestra Alessandro Palumbo, il regista Paolo Vettori e un giovane cast capitanato dai cantanti del Regio Ensemble, il soprano Irina Bogdanova nei panni della protagonista Laurie Moss, il basso Tyler Zimmerman in quelli di Grandpa Moss, il contralto Ksenia Chubunova come Ma Moss e il baritono Andres Cascante come vagabondo Top; con loro,  il tenore Michael Butler nel ruolo del vagabondo Martin. Nei ruoli di fianco ompletano il cast Valentino Buzza, Giulia Medicina, Davide Motta Fré, Junghye Lee, Eun Young Jang, Giovanni Castagliuolo, Roberto Calamo e le voci bianche di Layla Nejmi e Minerva Bonizio.

Il Coro del Regio è istruito da Ulisse Trabacchin, le scene del nuovo allestimento sono di Claudia Boasso, i costumi di Laura Viglione e le luci di Gianni Bertoli.

La foto in basso è di Walker Evans (Saint Louis, 1903 – New Haven, 1975), il volto è di Allie Mae Burroughs, 4 figli, 27 anni, moglie di un mezzadro del cotone dell’Alabama, Floyd di 31 anni. Per saperne di più [clicca qui].
Torino, al Piccolo Regio Puccini in prima italiana The Tender Land di Aaron Copland

Interpreti

Alessandro Palumbo direttore d’orchestra
Paolo Vettori regia

Claudia Boasso scene
Laura Viglione costumi
Gianni Bertoli luci

Ulisse Trabacchin maestro del coro
Orchestra e Coro Teatro Regio Torino

Personaggi e interpreti
Laurie Moss soprano Irina Bogdanova°
Martin tenore Michael Butler
Grandpa Moss basso Tyler Zimmerman°
Ma Moss contralto Ksenia Chubunova°
Top baritono Andres Cascante°
Mr. Splinters tenore Valentino Buzza
Mrs. Splinters mezzosoprano Giulia Medicina
Mr. Jenks baritono Davide Motta Fré
Mrs. Jenks soprano Junghye Lee
Young Girl e Voce fuori scena soprano Eun Young Jang
First Man tenore Giovanni Castagliuolo
Second Man baritono Roberto Calamo
Beth Moss voce bianca Layla Nejmi / Minerva Bonizio

° Artisti del Regio Ensemble

Nuovo allestimento Teatro Regio Torino

Programma

The Tender Land 
Opera in tre atti

Musica di Aaron Copland
Libretto di Horace Everett

Prima rappresentazione assoluta
New York, City Opera, 1 aprile 1954

Repliche

7 aprile 2024 ore 16 ‘prima’

repliche 11 aprile, 4 e 7 maggio ore 20

5 maggio ore 16

Chi organizza

Fondazione Teatro Regio di TorinoIl Teatro Regio di Torino… altro

Leggi Tutto

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    101° Arena di Verona Opera Festival 2024

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie