Concertisti Classica

La Musica Classica in Italia

Mantova
Teatro Sociale di Mantova
Gestione: Condominio Teatro Sociale di Mantova
Il Teatro Sociale, eretto tra il 1818 e il 1822 su progetto di Luigi Canonica, è il maggior teatro storico di Mantova ed è riconosciuto come teatro di tradizione.

Il Teatro Sociale di Mantova sorge al centro della città, precisamente in Piazza Felice Cavallotti. Fu costruito durante il periodo della Restaurazione per la volontà e il forte desiderio di un cittadino mantovano di nome Luigi Preti, che fondò nel 1816 la Società di privati cittadini, a cui successivamente fu dato il nome del teatro. La costruzione del Teatro Sociale durò dal 1818 al 1822 e fu ideata dall’architetto Luigi Canonica, allievo del Piermarini, che si ispirò alle forme neoclassiche e agli schemi dell’epoca. L’ 11 Gennaio 1817 viene istituita la prima Commissione e stabilito il costo indicativo dell’opera a lire 209.000; un anno più tardi, ottenuti i permessi, i terreni e attuate le demolizioni, viene posta la prima pietra.

Il Teatro Sociale di Mantova è dotato di una facciata bassa e larga, che è stata recentemente restaurata e riportata alla sua originale bellezza. Nonostante le sue dimensioni, la facciata mantiene la maestosità di un tempio greco grazie alla struttura del pronao a sei colonne sormontato da un frontone triangolare. All’interno, il teatro può ospitare circa novecento spettatori ed è strutturato sul modello canonico del teatro classico dell’Ottocento, con una platea, tre ordini di palchi e due gallerie.

Gli interni del Teatro Sociale di Mantova presentano decorazioni ed affreschi realizzati sia da artisti locali che da artisti di fama nazionale come Francesco Hayez, che dipinse i medaglioni raffiguranti Apollo e Minerva sulla volta della platea. Costruito originariamente per ospitare opere liriche, il teatro fa parte dei 24 teatri denominati “Teatro di Tradizione” e ha il compito di promuovere, agevolare e coordinare le attività musicali, soprattutto liriche, nella provincia di Mantova.

L’Amministrazione del Palazzo del Teatro Sociale è oggi affidata a un Consiglio Direttivo, detto “Direzione”, composto da cinque membri nominati ogni tre anni dall’Assemblea dei Palchettisti. I palchettisti, costituiti in associazione senza scopo di lucro, hanno anche la finalità di promuovere le attività e gli spettacoli teatrali.

Il palcoscenico ha accolto artisti famosi di ogni epoca come Eleonora Duse, Giuseppina Strepponi, Mario Del Monaco, Giuseppe Di Stefano, Renata Scotto, Arturo Toscanini, Beniamino Gigli, Luciano Pavarotti e Katia Ricciarelli.

 

Teatro Sociale di Mantova

La Stagione

Attualmente la società dei palchettisti non organizza nessuna stagione lirica preferendo dare in affitto la sala alle varie compagnie itineranti.

Fatti Memorabili

Il 9 marzo 1867 è ospite del Teatro Giuseppe Garibaldi, che assiste a ” Il Trovatore”. Il giorno successivo Giuseppe Garibaldi si candida a deputato democratico di Mantova con un comizio elettorale in Teatro.

Vedi Anche

Trame Sonore – Mantova Chamber Music Festival
Trame Sonore è molto più di un festival musicale. Percorsi tematici, itinerari culturali,. . .

Scopri di più
Concertisti Classica ©
concertisti-classica-logo-80
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
Se ti piace Teatro Sociale di Mantova fallo sapere ai tuoi amici
  • Condividi

    Sponsorizzato

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Concorsi

    Notizie