Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Savona
Teatro dell’Opera Giocosa di Savona
Il Teatro dell’Opera Giocosa nasce a Genova nel 1956 come “Centro Culturale Sperimentale Lirico Sinfonico”, e dal 1986 lega il suo nome stabilmente a quello di Savona. Nel 2003 ottiene il riconoscimento come Teatro di tradizione, l’unico in Liguria.

Il Teatro dell’Opera Giocosa, situato nel cuore di Genova, è un emblema di tradizione e innovazione nel panorama artistico italiano. Fondato nel 1956 come “Centro Culturale Sperimentale Lirico Sinfonico”, questo teatro ha sempre avuto come obiettivo la promozione di allestimenti di grande rilevanza storica e culturale.

Da sempre il Teatro ha mostrato una forte inclinazione verso la scoperta di nuovi talenti nel mondo del teatro lirico, offrendo una piattaforma per nuove voci emergenti. Nel 1975, ha ottenuto lo status di “Ente Morale” e, nel 1979, ha intrapreso una nuova direzione sotto la guida del Dott. Tito Gallacci. Da allora, il Teatro dell’Opera Giocosa ha guadagnato una posizione di rilievo non solo in Italia, ma anche a livello internazionale, grazie alla sua dedizione nella riscoperta e valorizzazione di opere rare, spesso messe in scena per la prima volta nell’era moderna.

Nel 1986, il Teatro ha consolidato il suo legame con la città di Savona, collaborando strettamente con l’Amministrazione Comunale. Le sue produzioni, ospitate nel prestigioso Teatro Comunale G. Chiabrera, hanno attraversato la Regione Liguria, da Levante a Ponente. Questo impegno culturale è stato riconosciuto nel 1996, quando la Regione Liguria ha conferito al Teatro la qualifica di “Istituzione Culturale di Interesse Regionale”.

Negli anni successivi, il Teatro dell’Opera Giocosa ha ampliato il suo repertorio, presentando opere impegnative dei più grandi compositori, sia italiani che internazionali. Nel 2003, con un decreto del Ministro Giuliano Urbani, il Teatro è stato ufficialmente riconosciuto come “Teatro di Tradizione”, un titolo riservato ai teatri che hanno dato un impulso significativo alle tradizioni artistiche e musicali locali. Questo prestigioso riconoscimento è detenuto da poco più di una ventina di teatri in Italia, con il Teatro dell’Opera Giocosa che si distingue come l’unico in Liguria.

La direzione artistica del Teatro è stata successivamente affidata al Maestro Giovanni Di Stefano, che dal dicembre 2015 ne è anche il Presidente in carica. La collaborazione con la Città di Savona ha portato, nell’estate 2004, all’organizzazione di una stagione speciale presso la Fortezza del Priamàr, un monumento di grande valore storico e architettonico, noto per aver ospitato Giuseppe Mazzini nel 1830-31, periodo in cui concepì la Giovine Italia.

Dal 2018, il Teatro ha ulteriormente arricchito il suo organico con la nomina del grande soprano savonese Renata Scotto come Consulente Artistico. La Scotto, ha collaborato stabilmente con il Teatro, e ha contribuito alla messa in scena di opere liriche come regista e alla formazione musicale di giovani cantanti emergenti.

Il Teatro dell’Opera Giocosa incarna l’eccellenza nel panorama lirico, sia in Italia sia a livello internazionale.

Teatro dell’Opera Giocosa di Savona
Negli anni Quaranta del XIX secolo, la crescente popolazione della città e la limitata capienza dei teatri esistenti fecero emergere la necessità di un nuovo spazio teatrale. L’8 ottobre 1850, il sindaco Giacomo Cassisis approvò la costruzione del teatro con un investimento di £ 90.000. Tre anni dopo, il 1º ottobre 1853, il teatro aprì le sue porte con l’Attila di Giuseppe Verdi.

Nella seconda metà dell’800, il Chiabrera divenne un punto di riferimento per l’opera, ma non solo: vi si esibirono anche numerose compagnie teatrali di drammatica e di arte varia. Tra queste, spiccava la compagnia del celebre attore Ernesto Rossi.

Il teatro subì il suo primo restauro nel 1883, con la trasformazione dei palchi dell’ultimo ordine in un loggione. Una seconda ristrutturazione si svolse tra il 1954 e il 1963, periodo in cui furono eliminati definitivamente i palchetti.

La vigilia di Natale del 1952 segnò un momento memorabile per il teatro: il debutto della giovane soprano savonese Renata Scotto, che interpretò Violetta nella Traviata di Giuseppe Verdi.

Nel 1967, la gestione del teatro passò nelle mani del Comune, che la mantiene ancora oggi. Dal 1986, il Teatro Chiabrera è diventato la sede del Teatro dell’Opera Giocosa, riconosciuto dal Ministero dei Beni Culturali come Teatro di Tradizione, e si dedica alla produzione di stagioni liriche e sinfoniche.

Tuttavia, il teatro ha affrontato anche momenti difficili. L’11 ottobre 1999, una parte dell’affresco del soffitto cadde, frantumandosi in circa 2.000 pezzi. Questo incidente portò a un restauro approfondito tra il 2002 e il 2005.

Le sculture che adornano la facciata del teatro sono opere di noti artisti. Sui piedistalli troviamo “Carlo Goldoni” e “Vittorio Alfieri” dello scultore Santo Varni, mentre nelle nicchie sono raffigurati “Metastasio” e “Gioacchino Rossini” dello scultore Antonio Brilla. Al centro del frontone, l’altorilievo raffigura “Gabriello Chiabrera” mentre presenta il poema “Amadeide” al Duca Carlo Emanuele I di Savoia, anch’esso opera di Antonio Brilla. Sopra la cornice del frontone troneggia “Apollo Citaredo”, scolpito da Giovanni Battista Frumento.

Infine, le ampie vetrate sopra gli ingressi illuminano il Ridotto del Teatro, uno spazio polifunzionale dove si tengono concerti, conferenze e feste pubbliche e private.

Concertisti Classica ©
cc_concertisti_classica_g_b_r
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
Se ti piace Teatro dell’Opera Giocosa di Savona fallo sapere ai tuoi amici
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie