Teatro delle Muse
Il Teatro delle Muse di Ancona è il più grande delle Marche e il 13º in Italia per capienza.

Dal 1827

L’edificio, in stile neoclassico, è stato inaugurato nel 1827 ed è opera dell’architetto Pietro Ghinelli. Sul timpano, opera dello scultore neoclassico Giacomo De Maria, è presente un bassorilievo che rappresenta le nove Muse dalle quali il teatro prende il nome, Apollo, dio delle arti, e Palemone, dio dei porti. La scena illustra allegoricamente la nascita del teatro anconitano: le Muse lasciano saltuariamente la loro dimora sul Parnaso (che si intravede nello sfondo) per ispirare gli artisti del teatro di Ancona, posto sulle rive del porto (simboleggiato da Palemone appoggiato alla poppa di una nave classica).

I bombardamenti della Seconda guerra mondiale danneggiarono la copertura e ciò comportò l’interruzione delle attività del teatro, durata poi ben 59 anni. Negli anni settanta l’edificio subì la demolizione della sala e la costruzione di strutture in cemento armato. Dopo lunghi lavori, il teatro venne nuovamente inaugurato, con una sala moderna, nel 2002.

La Stagione

Brahms – Piano Concerto n. 2. Benedetto Lupo. Venerdì 15 ottobre, Teatro delle Muse ore 20.30 Martha Argerich in concerto. Lunedì 1 novembre, Teatro delle Muse, ore 18.00

Eventi Correlati

Martha Argerich per la 100a Stagione Amici della Musica di Ancona – Concerto annullato
La leggendaria artista sarà sul palco del Teatro delle Muse con la giovane pianista. . .

Scopri di più
Altre Informazioni su: Teatro delle Muse

Gestione

Marche Teatro S.c.a.r.l

Spazio Museale

All’interno del Teatro c’è un Museo con uno spazio espositivo.

Fatti Memorabili

Il 1º novembre 1943 un bombardamento dell’aviazione inglese danneggiò la copertura dell’edificio, che dovette interrompere così la sua attività.
Il teatro venne finalmente riaperto al pubblico il 13 ottobre 2002, dopo 59 anni.
Franco Corelli, assurto a fama mondiale, era presente all’inaugurazione del 2002. Dopo la sua morte lo si volle ricordare ponendo alla sommità dello scalone ottocentesco d’ingresso un busto, opera dello scultore Guido Armeni, e un ritratto in abiti di scena; inoltre il nome di Corelli si affiancò al titolo ufficiale del Teatro.

In Evidenza

Attualmente il Teatro delle Muse ospita una stagione operistica che ha una risonanza nazionale. Inoltre è sede del Teatro Stabile delle Marche (uno dei diciassette teatri pubblici nazionali), dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana (una delle tredici Istituzioni Concertistiche Orchestrali italiane)
Riproduzione Riservata © 2021 Copyright Concertisti Classica
concertisti-classica-logo-80x80
Contatta Teatro delle Muse
Se ti piace Teatro delle Muse fallo sapere ai tuoi amici
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
ADV-G1
  • ADV0

    Condividi

    Condividi su facebook
    Condividi su twitter
    Condividi su linkedin
    Condividi su whatsapp

    I più cliccati

    Concerti

    Festival

    Concorsi

    Approfondimenti

    Aggiornamenti recenti

    Notizie

    ADV0