Silvia Careddu

È Silvia Careddu la prima italiana a essere nominata primo flauto della celebre Wiener Staatsoper (Wiener Philharmoniker), la Filarmonica di Vienna. Entrare alla Filarmonica di Vienna richiede il superamento di 4 selezioni molto severe, in cui si viene giudicati da 25 esperti.
Prove ampiamente superate da Silvia che, a 41 anni, ha conquistato questo ambito traguardo, aperto alle musiciste donne solo dal 1997.
Mai prima di lei un’italiana era riuscita in questa impresa.

Dove ascoltarla

  • 06 luglio 23:00 - Evian Resort - Baron de Blonay Quay, 74500 Evian les Bains
  • 21-24 luglio - Galway flute festival - Weggis Svizzera

Chi è Silvia Careddu?

Nata a Cagliari nel 1977, la flautista sarda non è nuova a riconoscimenti e a ruoli di primo piano di questo tipo. Oltre alla recente nomina a primo flauto dei Wiener Symphoniker, lo è stata anche della Konzerthausorchester di Berlino. Inoltre, dal 2012 è stata invitata a far parte della Kammerakademie Potsdam, oltre ad aver regolarmente collaborato con la Mahler Chamber Orchestra, con la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, la Budapést Festival Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe, la Philharmonia Orchestra.

La madre è di La Maddalena, il papà gallurese di Bortigiadas. Silvia Careddu non fa che lasciare a bocca aperta chi si trovi ad ascoltarla. Lo ha fatto anche al concerto di Capodanno, quando il direttore berlinese Christian Thielemann, in mondovisione, al termine dell’esibizione l’ha fatta alzare in piedi tra i primi, in segno di distinzione.

La flautista è anche dedita all’insegnamento. Dal 2011 è docente di flauto presso la Hochschule für Musik Hanns Eisler di Berlino e tiene Masterclass in Europa e Asia.

Condividi questa pagina:

Lascia un commento

Chiudi il menu

FAI PARTE
di concertisti
classica

IL PORTFOLIO

iscriviti ora

La ‘Pagina Personale‘ dell’Artista, nel Portfolio, sarà sempre gratuita.