Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Roma, il Quartetto Ébène torna all’Accademia di Santa Cecilia
Una serata dedicata alla grande musica per quartetto d’archi, con brani di Haydn, Schubert e Bartòk

Fondazione Accademia Nazionale di Santa Cecilia Presenta

“ Stagione Concertistica 2023 -24 ”
Mercoledì 17 gennaio 2024 (ore 20.30) la Stagione da Camera dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone un appuntamento da non perdere: sul palco dell’Auditorium Parco della Musica di RomaSala Sinopoli salirà il celebre Quartetto Ébène, che torna a esibirsi per la storica istituzione romana dopo 9 anni di assenza.

Il prestigioso ensemble francese presenta un viaggio attraverso la grande musica per quartetto d’archi, spaziando dal Settecento di Haydn all’ Ottocento di Schubert, al Novecento di Bartók. La serata si apre con il Quartetto op. 3 di Franz Joseph Haydn, per proseguire con il Terzo Quartetto di Béla Bartók, composto nel 1927, e si concluderà con il Quartetto n. 15 D 887 di Franz Schubert, ultima creazione quartettistica del compositore, portato a termine in soli dieci giorni il 30 giugno del 1826.

Il Quartetto Ébène  si è rivelato al grande pubblico grazie alla vittoria ottenuta al Concorso ARD del 2004 che lo ha lanciato sui maggiori palcoscenici del mondo, dalla Philharmonie di Berlino e alla Carnegie Hall di New York, dove i quattro musicisti si esibiranno anche nei prossimi mesi. Oltre al repertorio tradizionale, il Quartetto Ébène spicca anche in altri generi: l’improvvisazione su musiche jazz e canzoni popolari, iniziata nel 1999 come un semplice diversivo dagli studi universitari, è diventata un suo segno distintivo anche con diverse incisioni discografiche. Di rilievo gli strumenti utilizzati dall’ensemble: ciascun musicista ne suona due, Pierre Colombet, un violino Stradivari del 1717 e un Matteo Goffriller del 1736; Gabriel Le Magadure un violino Pietro Guarneri di Venezia e uno strumento del 1740 circa con etichetta Guarneri, Marie Chilemme  una viola Stradivari del 1734, la ‘Gibson’, e una di Marcellus Hollmayr (Füssen, 1625), Raphaël Merlin infine suona un violoncello Carlo Tononi, (Venezia, circa 1720) e uno strumento cremonese di Andrea Guarneri (1666/1680).

Roma, il Quartetto Ébène torna all’Accademia di Santa Cecilia

Interpreti

Quatuor Ébène
Pierre Colombet violino
Gabriel Le Magadure  violino
Marie Chilemme viola
Raphaël Merlin violoncello

Programma

Franz Joseph Haydn Quartetto op. 20 n. 3
Béla Bartók Quartetto n. 3
Franz Schubert Quartetto n. 15 D 887

Chi organizza

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie