Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Perugia, Philippe Herreweghe e l’Orchestre des Champs-Elysées al Teatro Morlacchi chiudono la stagione degli Amici della Musica
In programma due celebri sinfonie di Mozart e Beethoven

Fondazione Perugia Musica Classica Onlus Presenta

“ Stagione Musicale 2022- 23 Amici della Musica ”
Sarà il magnifico Teatro Morlacchi di Perugia ad accogliere il Concerto di chiusura della Stagione 2022- 23 degli Amici della Musica, sabato 27 maggio (ore 20.30): sul palco l’Orchestre des Champs-Elysées diretta dal suo fondatore, il leggendario Philippe Herreweghe, tra i massimi specialisti delle prassi esecutive antiche.

La compagine orchestrale, con strumenti originali, è ovunque riconosciuta per l’eccezionale versatilità e perfezione tecnica. Fondata dal direttore belga nel 1991 con lo scopo precipuo di restaurare l’interpretazione “autentica” della musica del Settecento, ha via via ampliato i suoi orizzonti fino ad includere tutto l’800.

Il concerto in programma a Perugia offre la rara occasione di ascoltare insieme due delle Sinfonie più̀ celebri del periodo “classico”, la Sinfonia n. 41 in do maggiore K. 551Jupiter’, di Wolfgang Amadeus Mozart (del 1788), e la Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 Eroica’, di Ludwig van Beethoven (del 1805).

(Philippe Herreweghe, photocredit Bert Hulselmans; in basso il Teatro Morlacchi, foto TSU Teatro Stabile dell’Umbria) Il concerto in programma a Perugia offre la rara occasione di ascoltare insieme due delle Sinfonie più̀ celebri del periodo “classico”, la Sinfonia n. 41 in do maggiore K. 551Jupiter’, di Wolfgang Amadeus Mozart (del 1788), e la Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 Eroica’, di Ludwig van Beethoven (del 1805). (Philippe Herreweghe, photocredit Bert Hulselmans; in basso il Teatro Morlacchi, foto TSU Teatro Stabile dell’Umbria)
Perugia, Philippe Herreweghe e l’Orchestre des Champs-Elysées al Teatro Morlacchi chiudono la stagione degli Amici della Musica

Altre informazioni di interesse

Philippe Herreweghe Diplomato in pianoforte al Conservatorio di Gent, laureato in medicina e psichiatria, a partire dagli anni Settanta Philippe Herreweghe sceglie la professione musicale. Nella sua città d’origine fonda il Collegium Vocale Gent, ensemble specializzato nell’esecuzione della musica bachiana. Positivamente impressionati dalle sue scelte interpretative, Nikolaus Harnoncourt e Gustav Leonhardt lo coinvolgono nell’incisione dell’integrale delle Cantate di Bach. Interessato alle prassi esecutive storiche, direttore “filologo”, Herreweghe fonda altri ensemble con cui si dedica a specifici repertori: la Chapelle Royale con cui si cimenta nella produzione barocca francese; l’Ensemble Vocal Européen, specializzato nella musica rinascimentale; l’Orchestre des Champs-Elysées con cui esegue i capolavori dell’epoca preromantica e romantica. In qualità di direttore ospite collabora con le più importanti orchestre europee, tra cui Staatskapelle Dresden, Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, Wiener Philharmoniker, Berliner Philharmoniker, Gewandhausorchester di Lipsia, Mahler Chamber Orchestra, Philharmonia Orchestra, Tonhalle Orchester di Zurigo. È direttore onorario dell’Orchestra Sinfonica di Anversa e dal 2001 è direttore artistico dell’Accademia delle Crete Senesi, cui è legato il Festival “Collegium Vocale Gent Crete Senesi”. Insieme ai suoi complessi ha realizzato incisioni discografiche con opere di Schütz, Bach, Lully, Rameau e Charpentier. Nel 2010 ha fondato una sua casa discografica, la φ (PHI), con cui ha pubblicato la Quarta di Mahler, i Mottetti, la Messa in si minore e diverse Cantate di Bach, Le Stagioni di Haydn, la Messa a 5 voci di William Byrd e, di recente, un magnifico Te Deum di Bruckner. Nella sua eterogenea discografia accanto alle Sinfonie di Beethoven e di Schumann, gli Oratori di Mendelssohn, il Vespro della Beata Vergine di Monteverdi, i Madrigali (Libro V) di Gesualdo, figurano anche la Quinta di Bruckner, Des Knaben Wunderhorn di Mahler e Pierrot lunaire di Schönberg e la Symphonie de Psaumes di Stravinskij. Numerosi i premi e i riconoscimenti ricevuti nel corso della sua carriera, per la qualità del suo impegno artistico.

Interpreti

Orchestre des Champs-Elysées Philippe Herreweghe, direttore

Programma

Concerto di chiusura Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia n. 41 in do maggiore KV 551, “Jupiter” Ludwig van Beethoven   Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55, “Eroica

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie