Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Pasquale Anfossi, influssi sull’opera di Mozart
Scoperto in gioventù come musicista itinerante da un nobile e portato a Napoli, ha ricevuto lezioni di composizione da A. Sacchini e N. Piccinni. È stato uno dei compositori d’opera più ricercati del suo tempo – circa 80 opere teatrali principalmente tra Roma, Napoli e Venezia.

Pasquale Anfossi (Taggia, 5 aprile 1727 – Roma, febbraio 1797)  si cimentò con successo in tutti i generi musicali del suo tempo.

Anfossi e Mozart
Sono stati riconosciuti gli influssi di Anfossi sull’opera di Mozart. Il compositore salisburghese era stato a Napoli appena quattordicenne, nel 1770, con il padre Leopold, e conobbe probabilmente la musica di Anfossi in questa occasione. Successivamente scrisse delle arie per le opere Il curioso indiscreto e Le gelose fortunate di Anfossi in occasione di due rappresentazioni a Vienna nel 1783 e nel 1788.

Due importanti musicologi di inizio secolo, Georges du Parc Poulain Saint-Foix e Theodor Wyzewa, nella loro monumentale monografia su Mozart in cinque volumi, segnalano un particolareggiato confronto fra la partitura de La finta giardiniera di Anfossi e quella di Mozart. I due studiosi rilevano molte analogie fra le due opere, constatando che spesso il Salisburghese seguì gli schemi formali dell’opera dell’Anfossi e ne riprese persino l’invenzione ritmica.

Grande operista, la sua produzione dal 1774 al 1789 conta circa 40 opere, sia serie sia comiche, rappresentate nei maggiori teatri dell’epoca: Napoli, Roma, Pistoia, Venezia, Milano, Bologna, Firenze, Pisa, Prato, Torino, Reggio Emilia e, all’estero, Parigi, Vienna, Dresda, Londra e Praga.

Anfossi fu tra i protagonisti della Scuola musicale napoletana, insieme a Pietro Alessandro Guglielmi, Niccolò Piccinni e Tommaso Traetta, e ai più giovani Giovanni Paisiello e Domenico Cimarosa condurrà l’Opera buffa ai massimi splendori.

Opere presentate in anteprima a Vienna:
Il geloso di cimento o la vedova bizzarra (libretto di G. Di Bertati) – Burgtheater 1774,
La donna instabile (libretto di G. Di Bertati) Burgtheater 1776.

Anche la sua opera Il curioso indiscreto (Roma 1777) fu rappresentata a Vienna nel 1783.

 

Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    101° Arena di Verona Opera Festival 2024

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie