Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Opera di Roma, a Caracalla torna Nôtre Dame de Paris, il balletto capolavoro di Roland Petit
La ripresa dell’allestimento originale con i costumi di Yves Saint Laurent e le scene di René Allio sul palcoscenico estivo del Lirico capitolino dopo il grande successo ottenuto in settembre al Costanzi

Fondazione Teatro dell’Opera di Roma Presenta

“ Caracalla MMXXII ”
Nella maestosa cornice delle Terme di Caracalla torna in scena Nôtre-Dame de Paris, celebre balletto di Roland Petit tratto dall’omonimo romanzo di Victor Hugo.

Capolavoro del repertorio moderno, Notre-Dame de Paris sarà in cartellone dal 21 luglio al 3 agosto 2022 con quattro rappresentazioni (22 e 27 luglio le altre date, sempre alle ore 21) nell’ambito della stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma, che ritrova quest’anno la sua sede tradizionale dopo le due edizioni al Circo Massimo.

Proposto dal Corpo di Ballo del Lirico capitolino diretto da Eleonora Abbagnato, il balletto d Roland Petit è ripreso da Luigi Bonino – Direttore Artistico del Repertorio Roland Petit – e andrà in scena con i costumi originali di Yves Saint Laurent, le scene di René Allio, le luci di Jean–Michel Désiré. Protagonisti nei ruoli principali, il danzatore ospite Bakhtiyar Adamzhan, Principal Dancer dell’Astana Opera, le étoile e i primi ballerini dell’Opera di Roma, Susanna Salvi, Alessio Rezza, Claudio Cocino e Michele Satriano.

Le musiche di Maurice Jarre saranno proposte su base registrata eseguite dall’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Kevin Rhodes.

Ro!and Petit (1924 – 2011) creò Nôtre-Dame de Paris, avvincente e spettacolare lavoro, nel 1965 per l’Opéra di Parigi. Il celebre coreografo traspose il monumentale romanzo storico di Victor Hugo in un balletto che mantiene in pieno gli elementi dinamici fondamentali della vicenda e l’essenza profonda del dramma dei protagonisti, ma al tempo stesso ne alleggerisce la cupezza. Così Quasimodo, il campanaro deforme della cattedrale di Notre-Dame  perde la gobba e si trasforma in un ragazzo introverso e complessato perché ha subito un infortunio. L’arciprete Frollo – un uomo tormentato fra i suoi desideri e la sua coscienza, tra la carne e lo spirito – ed Esmeralda, allevata dagli zingari e perciò sospettata di essere una strega, sono viste come creature che vengono respinte per la loro ‘differenza’. La modernità della visione di Petit deriva proprio da questa nuova lettura dei personaggi, che rende la vicenda sempre attuale.

“Racconta una bella e grande storia – spiegava infatti Petit a proposito del suo Notre-Dame de Paris – Deliberatamente ne ho espunto l’aneddoto e la pantomima: mi auguro che svanisca il medioevo alla Viollet-le-Duc e che, per lo spettatore, resti soltanto la tensione tragica del capolavoro di Victor Hugo”.

Il coreografo e danzatore francese, che fu anche il primo interprete di Quasimodo al debutto del balletto sul palcoscenico parigino del Palais Garnier, commissionò la partitura musicale a Maurice Jarre (1924 – 2009), famoso compositore di colonne sonore, tre volte premio Oscar per le musiche dei film Lawrence d’Arabia (1962), Il dottor Zivago (1965) e Passaggio in India (1984), che scrisse una composizione incandescente, emozionante nel risalto dato alle drammatiche vicende dei protagonisti.

Nôtre Dame de Paris sintetizza perfettamente l’idea di spettacolo di Petit, una creazione totale fatta di danza, scene, costumi, musica, teatralità. Per l’allestimento del balletto Roland Petit si avvalse di collaborazioni eccellenti: i  sontuosi costumi, dai colori squillanti e raffinati, furono disegnati dal grande couturier Yves Saint Laurent, le scene, sobrie e monumentali, da René Allio, le luci da Jean–Michel Désiré.

Il balletto, in due atti e tredici brevi quadri, delinea quattro personaggi-perno della vicenda drammatica, Esmeralda, Quasimodo, Frollo e Phoebus, e da spazio al corpo di ballo in modo non decorativo, ma fortemente espressivo, con grandi sequenze di gruppo.

Il capolavoro di Petit, ripreso da Luigi Bonino – Direttore Artistico del Repertorio Roland Petit – nell’allestimento  originale, era andato in scena per la prima volta con il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma lo scorso settembre sul palcoscenico del Costanzi, riscuotendo enorme successo.    
Opera di Roma, a Caracalla torna Nôtre Dame de Paris, il balletto capolavoro di Roland Petit

Interpreti

Balletto di Roland Petit
Ripreso da Luigi Bonino

Scene René Allio
Costumi Yves Saint Laurent
Luci Jean-Michel Désiré

Principali interpreti
Bakhtiyar Adamzhan
Susanna Salvi
Alessio Rezza
Claudio Cocino
Michele Satriano

Étoiles, primi ballerini, solisti e Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma

Allestimento Opéra National de Bordeaux e Opéra de Paris

Musiche su base registrata eseguite dall’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Kevin Rhodes

Programma

Notre-Dame de Paris
Balletto in due atti dall’omonimo romanzo di Victor Hugo

Libretto di Roland Petit
Musica Maurice Jarre

Repliche

21 luglio ore 21 ‘prima rappresentazione’
22 luglio ore 21
27 luglio ore 21
03 agosto ore 21

Chi organizza

Festival di CaracallaLa stagione lirica estiva… altro

Leggi Tutto

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie