Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Napoli, al Teatro San Carlo La Gioconda di Ponchielli con un cast stellare, protagonisti Anna Netrebko, Jonas Kaufmann, Ludovic Tézier
Sul podio Pinchas Steinberg; i costumi sono di Christian Lacroix, la regia di Romain Gilbert

Fondazione Teatro di San Carlo Presenta

“ Stagione 2023 – 24 | Opera ”
Grande attesa al Teatro San Carlo di Napoli per il titolo di punta della stagione, La Gioconda di Amilcare Ponchielli, che dopo 47 anni di assenza torna sulle scene del Massimo partenopeo con un cast da sogno  riunendo /sul palcoscenico alcune delle più grandi voci della lirica contemporanea,  Anna Netrebko nel ruolo della protagonista, Jonas Kaufmann in quello di Enzo Grimaldo e Ludovic Tézier nella parte di Barnaba, mentre Eve Maud Hubeaux sarà Laura Adorno. Nelle recite dell’11, 14 e 17 aprile si alterneranno con il cast principale Lianna Haroutounian, Anna Maria Chiuri, Angelo Villari, Ernesto Petti.

La direzione musicale è affidata all’autorevole bacchetta di Pinchas Steinberg, la regia al giovane Romain Gilbert; le scene sono di Etienne Pluss, la coreografia di Vincent Chaillet, le luci di Valerio Tiberi, mentre i costumi sono firmati dal celebre stilista francese Christian Lacroix.

Completano la compagnia di canto Alexander Köpeczi (Alvise Badoèro), Kseniia Nikolaieva (La Cieca), Lorenzo Mazzucchelli (Zuàne, Un cantore e Un pilota), Roberto Covatta (Isèpo), Giuseppe Todisco (Un barnabotto). Lo spettacolo, realizzato in coproduzione con il Gran Teatre del Liceu di Barcellona, schiera le masse artistiche del San Carlo al completa, l’Orchestra, il Coro istruito da Fabrizio Cassi, il Balletto diretto da Clotilde Vayer, le Voci Bianche guidate da Stefania Rinaldi.

Il nuovo allestimento de La Gioconda debutta domenica 7 aprile 2024 (ore 17) con una recita straordinaria che festeggia i 30 anni in palcoscenico di Anna Netrebko, e prosegue dal 10 al 17 aprile con altre sei rappresentazioni.

La Gioconda’, opera in quattro atti su libretto di Tobia Gorrio (Arrigo Boito) tratto dal dramma ‘Angélo, tyran de Padoue’ di Victor Hugo, è considerata il capolavoro di Amilcare Ponchielli (1834 – 1886), che qui riuscì a coniugare grand opéra francese ad echi verdiani, in un contesto scenico animato da passioni che nei forti accenti prefigurano il verismo più acceso.

Scritta tra il 1874 e il 1876, La Gioconda fu rappresentata per la prima volta alla Scala di Milano l’8 aprile 1876, mentre il debutto al San Carlo ebbe luogo il 1° aprile 1881. Tra le grandi voci che hanno poi interpretato il ruolo della protagonista sul palco del Massimo napoletano si ricordano Fedora Barbieri (1953), Renata Tebaldi (1967), Grace Bumbry (1977).

«La Gioconda è un’opera dalla partitura ampia, elaborata e difficile non solo da un punto di vista tecnico – ha sottolineato il Maestro Pinchas Steinberg – ma qui è innanzitutto il peso espressivo e narrativo a contare. Ho chiesto a tutti, cantanti e strumentisti, di pensare e lavorare sulla maniera di esporre il suono, di parlare attraverso il linguaggio della musica, di comprendere e dettagliare ogni nota e ogni personaggio. E così che anche il celebre balletto della Danza delle ore non sarà per nulla scontato o di mera superficie decorativa. È questo, in fondo, il grande miracolo dell’opera. Se dalla musica in buca e dal canto in scena escono lo stile e il senso più autentico del racconto, vuol dire che abbiamo vinto».

Com’ è noto, l’opera si svolge nella Venezia del Seicento, tratteggiata a vivide tinte dal libretto, che ne esalta sia splendori e sensualità, sia i lati oscuri e misteriosi. Un luogo ripreso con esattezza nella lettura di Romain Gilbert:  ‘’Volevo che l’ambientazione scenica fosse a Venezia – spiega il regista – perché ci sono alcune opere che non puoi portare altrove, e La Gioconda è una di queste. In questa storia il legame con l’ambientazione è molto forte, così come, per esempio, Tosca è legata necessariamente a Roma. Ne La Gioconda c’è il Doge, la Bocca del Leone, i canali… Tutte queste cose sono scritte per Venezia. Le scene, dunque, devono essere a Venezia. Non volevo, però, riprodurre la Venezia da cartolina, la Venezia che conosciamo oggi grazie al Carnevale e ai suoi colori. Volevo riprodurre la Venezia del XVII secolo, la vera Venezia di quel tempo’.

~

(Photocredit: Anna Netrebko, Olga Rubio-Dalmau | Jonas Kaufmann e Ludovic Tézier © Gregor Hohenberg / Sony Music)
Napoli, al Teatro San Carlo La Gioconda di Ponchielli con un cast stellare, protagonisti Anna Netrebko, Jonas Kaufmann, Ludovic Tézier

Interpreti

Direttore | Pinchas Steinberg
Regia | Romain Gilbert

Scene | Etienne Pluss
Costumi | Christian Lacroix
Luci | Valerio Tiberi Coreografie | Vincent Chaillet♭

Interpreti
La Gioconda | Anna Netrebko (10, 13, 16) /
Lianna Haroutounian (11, 14, 17)
Laura Adorno | Eve Maud Hubeaux (10, 13, 16) /
Anna Maria Chiuri (11, 14, 17)
Alvise Badoèro | Alexander Köpeczi
La Cieca | Kseniia Nikolaieva
Enzo Grimaldo | Jonas Kaufmann (10, 13, 16) /
Angelo Villari ♭ (11, 14, 17)
Barnaba | Ludovic Tézier (10, 13, 16) /
Ernesto Petti (11, 14, 17)
Zuàne / Un cantore / Un pilota | Lorenzo Mazzucchelli
Isèpo | Roberto Covatta
Un barnabotto | Giuseppe Todisco♮

♭ debutto al Teatro di San Carlo
♮ Artista del Coro

Orchestra, Coro e Balletto del Teatro di San Carlo
con la partecipazione del Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo
Maestro del Coro | Fabrizio Cassi
Direttore del Balletto | Clotilde Vayer
Direttore del Coro di Voci Bianche | Stefania Rinaldi

Nuova Produzione del Teatro di San Carlo
iin coproduzione con il Gran Teatre del Liceu di Barcellona

Programma

Amilcare Ponchielli
La Gioconda

Melodramma in quattro atti
Libretto di Tobia Gorrio (Arrigo Boito)
tratto dal dramma ‘Angélo, tyran de Padoue’ di Victor Hugo

Repliche

7 aprile 2024 ore 17 Recita straordinaria per il 30° dal debutto di Anna Netrebko
10 aprile 2024 ore  20 ‘prima’
repliche 11, 13, 16, 27 aprile ore 20
14 aprile ore 17

Chi organizza

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie