Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Lirico di Cagliari, “Nerone” di Arrigo Boito inaugura la Stagione 2024
A 100 anni dal debutto (postumo) torna in scena il grandioso affresco musicale che il compositore e librettista dedicò all’antica Roma, una rarità di rilevanza internazionale
Giovani Under 35: ridotti 50%

Fondazione Teatro Lirico di Cagliari Presenta

“ Stagione lirica e di balletto 2024 ”
Il Teatro Lirico di Cagliari continua il suo prezioso percorso di riscoperta e valorizzazione del Novecento operistico italiano meno noto, scegliendo un titolo di grande rilievo per l’apertura della Stagione lirica e di balletto 2024: Nerone, tragedia in quattro atti su musica e libretto di Arrigo Boito.

L’opera, in scena dal 9 al 18 febbraio 2024, è proposta in un nuovo allestimento firmato dal regista Fabio Ceresa al suo debutto cagliaritano, mentre la direzione musicale è affidata al maestro Francesco Cilluffo, già applaudito al Lirico nel febbraio 2023 in occasione dell’inaugurazione di Stagione con ‘Gloria’ di Cilea.

Arrigo Boito (Padova 1842 – Milano 1918), fine letterato e scrittore, noto soprattutto come librettista – in particolare per i libretti di Otello e Falstaff, capolavori di Verdi – è stato anche compositore, firmando due sole opere: il dramma ‘scapigliato’ Mefistofele (messo in scena dal Lirico di Cagliari nel novembre scorso), e appunto Nerone. Questa seconda e ultima opera, vero opus magnum che accompagnò Boito fin dagli anni giovanili, rimase incompiuta e fu completata da Antonio Smareglia e Vincenzo Tommasini. La prima rappresentazione, a sei anni dalla scomparsa dell’autore, ebbe luogo il 1° maggio 1924 al Teatro alla Scala di Milano sotto la direzione di Arturo Toscanini, e il successo fu straordinario (“il più grande evento artistico dell’anno” si scrisse). Accolta dai palcoscenici italiani ed europei, Nerone fu prescelta anche per la reinaugurazione del Teatro dell’Opera di Roma il 27 febbraio 1928; nondimeno il lavoro uscì presto dal repertorio dei teatri diventando un vera rarità, tanto che l’ultima esecuzione in Italia risale al 1975, quando fu diretta in forma di concerto da Gianandrea Gavazzeni all’Auditorium Rai di Torino, e in Sardegna arriva ora per la prima volta.

Nerone, monumentale affresco musicale che Arrigo Boito dedicò all’antica Roma, è opera di straordinaria intensità che fonde elementi classici e tratti tipici del decadentismo: la riproposta dell’opera a 100 anni dal debutto, dopo le inaugurazioni con le preziose rarità del ‘900 italiano (La campana sommersa nel 2016 e La bella dormente nel 2017, entrambe di Respighi, Turandot di Busoni nel 2018, Palla de’ Mozzi di Marinuzzi nel 2020, Cecilia di Refice nel 2022, Gloria di Cilea nel 2023), pone il Teatro Lirico di Cagliari all’attenzione internazionale.

La nuova produzione è siglata per la regia da Fabio Ceresa (Rivolta d’Adda 1981), apprezzato librettista, autore tra l’altro del libretto per La Ciociara di Marco Tutino (2015), e artista che arriva per la prima volta sul palcoscenico cagliaritano; le scene sono firmate da Tiziano Santi, i costumi da Claudia Pernigotti, le luci sono di Daniele Naldi, la coreografia di Mattia Agatiello.

“Una lettura didascalica e il pieno rispetto del libretto – spiega la nota di presentazione – sono alla base di questa proposta visiva dell’opera che presenta scene lineari, pulite, per lasciare ampio spazio alla recitazione degli artisti che vestono costumi colorati e di pregevole fattura. Il regista ha pensato ad un ponte ideale tra l’impero romano del I secolo d. C. (l’epoca, appunto, di Nerone) e l’impero coloniale italiano degli anni intorno alla prima dell’opera. Le riconoscibili architetture dell’EUR e della cupola della Basilica dei Santi Giovanni e Paolo (unica basilica romana ad essere terminata nel Novecento), si fondono con colonne, cippi, rovine, aquile e làbari romani in un’atmosfera omogenea e di sicuro fascino. Di enorme rilievo il sipario e l’ultimo quadro dell’opera, dove spicca il ritratto di Nerone, fedele riproduzione dell’originale marmoreo che si può ammirare al Museo Archeologico Nazionale di Cagliari.”

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari sono guidati dal podio dal maestro Francesco Cilluffo (Torino, 1979), direttore e compositore, che torna dopo il successo ottenuto un anno fa all’inaugurazione della Stagione lirica 2023. Il maestro del coro è Giovanni Andreoli.

Due i cast vocali che si alternano nel corso delle recite: nel ruolo del protagonista Nerone cantano Mikheil  Sheshaberidze e Konstantin Kipiani, in quello di Simon Mago Franco Vassallo e Abramo Rosalen, Fanuel è interpretato da Roberto Frontali e da Leon Kim, Asteria da Valentina Boi e Rachele Stanisci, Rubria da Deniz Uzun e Mariangela Marini, Tigellino da Dongho Kim ed Alessandro Abis.

Otto le recite in programma: dopo la prima del 9 febbraio, Nerone sarà replicata il 10 e 15 febbraio alle ore 19, l’11, 17 e 18 febbraio alle 17, il 14 e 16 febbraio alle 20.30;  in programma inoltre due matinée in forma ridotta per le scuole (13 e 16 febbraio ore 11), nel ruolo di narratrice l’attrice cagliaritana Michela Atzeni.

~

(Nell’ immagine in alto, bozzetto di scena di Tiziano Santi, credit Teatro Lirico di Cagliari)
Lirico di Cagliari, “Nerone” di Arrigo Boito inaugura la Stagione 2024

Interpreti

Personaggi e interpreti principali
Nerone Mikheil Sheshaberidze (9-11-14-16-18)/
Konstantin Kipiani (10-13-15-16-17) tenore
Simon Mago Franco Vassallo (9-11-14-16-18)/
Abramo Rosalen (10-13-15-16-17) baritono
Fanuèl Roberto Frontali (9-11-14-16-18)/
Leon Kim (10-13-15-16-17) baritono
Asteria Valentina Boi (9-11-14-16-18)/
Rachele Stanisci (10-13-15-16-17) soprano
Rubria Deniz Uzun (9-11-14-16-18)/
Mariangela Marini (10-13-15-16-17) mezzosoprano
Tigellino Dongho Kim (9-11-14-16-18)/
Alessandro Abis (10-13-15-16-17) basso
Gobrias Vassily Solodkyy tenore

Maestro concertatore e direttore
Francesco Cilluffo

Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari
maestro del coro Giovanni Andreoli

regia Fabio Ceresa
scene Tiziano Santi
costumi Claudia Pernigotti
luci Daniele Naldi
coreografia Mattia Agatiello

Nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari

Programma

Nerone
tragedia in quattro atti

libretto e musica Arrigo Boito

Repliche

9 febbraio 2024 ore 20.30 ‘prima’
repliche il 10 (ore 19), 11 (ore 17), 14 (ore 20.30),
15 (ore 19), 16 (ore 20.30), 17 e 18 (ore 17) febbraio

Chi organizza

Per Saperne di Più

News

Le opere in scena nei grandi teatri lirici italiani nel mese di febbraio 2024

Dalla Scala di Milano al San Carlo di Napoli, dalla Fenice di Venezia al Teatro . . .



Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie