Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Evento Speciale – Inaugurazioni
L’Ente Luglio Musicale Trapanese inaugura la 76ª Stagione con la Petite Messe Solennelle di Rossini
L’ evento si svolgerà nella magnifica Chiesa del Collegio dei Gesuiti

Ente Luglio Musicale Trapanese Presenta

“ 76ª Stagione ”
Sarà la Petite Messe Solennelle,  capolavoro sacro di Gioachino Rossini, ad inaugurare la 76ª Stagione dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, domenica 7 aprile 2024 (ore 21) nello sfolgorante scenario della Chiesa del Collegio dei Gesuiti nel cuore storico di Trapani.

Scritta nel 1863 nella villa di Passy dove il compositore da tempo risiedeva, la Petite Messe Solennelle fu eseguita per la prima volta il 13 marzo 1864 a Parigi, in occasione di un evento privato, la consacrazione della cappella di famiglia della contessa Louise Pillet-Will, consorte del banchiere  Alexis Pillet-Will e dedicataria della composizione; tra gli invitati presenziarono diversi critici musicali e noti compositori come Giacomo Meyerbeer, Daniel Auber e Ambroise Thomas. La destinazione del lavoro, che Rossini stesso definì “l’ultimo dei miei Péchés de vieillesse”, sebbene il pezzo non rientri nella celebre raccolta, era dunque quella di un contesto intimo, non quella  dell’uso liturgico tradizionale.

L’organico di questa prima versione (la seconda sarà orchestrata da Rossini stesso nel 1867) prevede quattro voci soliste, un coro, due pianoforti e un armonium: è questa la versione che sarà eseguita a Trapani, e che vede protagonisti il soprano Goar Faradzhian, il contralto Serena Romano, il tenore Luigi Morassi e il basso Cosimo Diano, assieme al Coro dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, a Mirco Reina e Roberto Franco rispettivamente al primo e al secondo pianoforte, e a Giuseppe Burgarella all’armonium; la direzione è affidata a Fabio Modica.

Pagina visionaria e anticipatrice, la Petite Messe Solennelle – che a dispetto del titolo è composizione non breve e di articolata complessità – sposa in pieno lo spirito ironico e imprevedibile dei ‘Peccati di vecchiaia’ rossiniani, unendo caratteri del passato e anticipazioni del futuro, stilemi della musica sacra e di quella  profana, dando vita ad una mirabile sintesi artistica che fa di questo capolavoro una delle opere una delle opere sacre più eseguite e amate, nonché il vero testamento spirituale di Rossini, forse presago della sua prossima morte.

 
L’Ente Luglio Musicale Trapanese inaugura la 76ª Stagione con la Petite Messe Solennelle di Rossini

Interpreti

Goar Faradzhian soprano Serena Romano contralto Luigi Morassi tenore Cosimo Diano basso Mirco Reina primo pianoforte Roberto Franco secondo pianoforte Giuseppe Burgarella armonium direttore Fabio Modica Coro dell’Ente Luglio Musicale Trapanese

Programma

Gioachino Rossini Petite Messe Solennelle per solo, coro, due pianoforti e armonium
ADV-G2

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 Aprile al 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie