Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
La mia Africa
Foresta Martin, Maillon de la Cadène – Prima Esecuzione Assoluta (I° Premio al Concorso di Composizione dei Pomeriggi Musicali)Mozart, Concerto per clarinetto e orchestra in la maggiore K 622; Mozart, Sinfonia n. 38 in re maggiore K 504 “Praga”

Fondazione I Pomeriggi Musicali Presenta

“ 76a Stagione Sinfonica Orchestra I Pomeriggi Musicali ”
Sebbene in termini molto diversi, presentano legami con il continente africano due delle tre composizioni in programma. L’Adagio del Concerto per clarinetto di Mozart è associato nella memoria di un paio di generazioni al film Out of Africa (“La mia Africa”), il classico del 1985 diretto da Sydney Pollack dal romanzo omonimo di Karen Blixen, vincitore di 7 Oscar e, in Italia, di 2 David di Donatello e un Nastro d’argento. La pagina mozartiana vi è chiamata a interpretare la storia d’amore, intensa e infelice, vissuta da Meryl Streep e Robert Redford sullo sfondo della bellezza mozzafiato di una natura incontaminata: un’operazione che impiega la musica di Mozart per esprimere il fascino esercitato dall’Africa sugli occidentali (la scrittrice, i personaggi, il regista) del Novecento. La novità del giovane compositore romano Attilio Foresta Martin, classe 1987, ci invita a guardare in modo molto diverso il medesimo continente. Maillon de la Cadène, I Premio al Concorso di Composizione dei Pomeriggi Musicali, contempla le conseguenze di secoli di colonialismo sulla società africana, dipartendosi da un punto di osservazione originale. Il fenomeno al centro della composizione è il rituale magico cui sono sottoposte le ragazze di etnia yoruba dell’Africa occidentale per indurle a una condizione di schiavitù e prostituzione permanenti. […]

Interpreti

Direttore: Alessandro Bonato Clarinetto: Marco Giani Orchestra I Pomeriggi Musicali

Programma

Foresta Martin, Maillon de la Cadène – PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA (I° Premio al Concorso di Composizione dei Pomeriggi Musicali) Mozart, Concerto per clarinetto e orchestra in la maggiore K 622 Mozart, Sinfonia n. 38 in re maggiore K 504 “Praga”

In Evidenza

Alessandro Bonato ha già al suo attivo un’esperienza che lo pone tra i principali giovani emergenti dell’attuale panorama musicale italiano.
Marco Giani ha suonato in alcune fra le più importanti sale concertistiche in Europa, Canada e USA: Musikverein di Vienna, Semperoper di Dresda, Konzerthaus Berlin, Teatro San Carlo di Napoli…

Repliche

Sabato 27 febbraio 2021

Riproduzione Riservata © 2021 Copyright Concertisti Classica

concertisti-classica-logo-80x80
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
  • ADV0

    Condividi

    Condividi su facebook
    Condividi su twitter
    Condividi su linkedin
    Condividi su whatsapp

    I più cliccati

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Concorsi

    Approfondimenti

    Aggiornamenti recenti

    Notizie

    ADV0