Concertisti Classica

La Musica Classica in Italia

News
Il tedesco Simon Zhu vince il 57° Premio Paganini di Genova
La finale si è svolta al Teatro Carlo Felice; a premiare il 22enne violinista una giuria presieduta da Salvatore Accardo
ADV-G2
Simon Zhu, ventiduenne violinista tedesco di origini orientali, ha vinto la 57ª edizione del Premio Paganini, classificandosi primo su 117 concorrenti provenienti da 30 paesi.

La vittoria e stata decretata al termine della prova finale che si e svolta al Teatro Carlo Felice di Genova lo scorso 27 ottobre, giorno in cui si celebra il compleanno di Niccolò Paganini. A nominare il vincitore, una prestigiosa giuria presieduta da Salvatore Accardo (primo violinista in assoluto ad aggiudicarsi il Premio Paganini nel 1958) e composta da Ilya Grubert (Premio Paganini 1977), Michael Guttman, Regis Pasquier, Christopher Reuning, Maxim Vengerov e Reiko Watanabe.  La direzione artistica del Concorso è invece affidata a Nazzareno Carusi.

Il Premio Paganini, tra i più importanti concorsi violinistici al mondo, torna così in Germania, a trent’anni dalla vittoria di Isabelle Faust, mentre nella scorsa edizione aveva trionfato il salernitana Giuseppe Gibboni, primo italiano dopo 24 anni.

Oltre al primo premio, Simon Zhu ha ottenuto anche il premio speciale messo a disposizione dalla Fondazione Pallavicino per la migliore esecuzione del concerto paganiniano.

Al secondo posto si e classificata la violinista cinese Jingzhi Zhang, 22 anni (vincitrice anche del Premio Mario Ruminelli per il maggiore riconoscimento da parte del pubblico nella finale), mentre il terzo premio e andato al coetaneo e connazionale Qingzhu Weng.  Al quarto, quinto e sesto posto si sono piazzati rispettivamente Hawijch Elders, olandese di 25 anni, Koshiro Takeuchi, giapponese di 18 anni e Haram Kim, 25 anni, della Corea del Sud.

I tre finalisti di sono esibiti in un impegnativo tour de force, eseguendo ciascuno due concerti, uno di Paganini e l’altro di Brahms, per Zhu, e di Čajkovskij per li altri due concorrenti; ad accompagnarli, l’Orchestra del Teatro Carlo Felice diretta da Michele Gamba.

Simon Zhu è nato a Tubinga e suona il violino dall’età di sei anni; ha frequentato – come anche la seconda classificata Jingzhi Zhang –  la Scuola di Alto Perfezionamento tenuta da Salvatore Accardo presso la Fondazione Stauffer di Cremona. Con la conquista del Premio Paganini si aggiudica un compenso di 30mila euro e una tournée di oltre 70 concerti in sedi prestigiose, tra cui, novità di quest’anno, anche il Teatro alla Scala; avrà inoltre  il privilegio di poter suonare il mitico Cannone, il prezioso violino Guarneri del Gesù appartenuto a Paganini.

C’è dell’altro

Nell’albo d’oro del Premio Paganini figurano nomi di assoluto prestigio come Salvatore Accardo (1958), Gidon Kremer (1969), Leonidas Kavakos (1988), Natalia Prichepenko (1990), Massimo Quarta (1991), Isabelle Faust (1993).

Ti potrebbe interessare

Salvatore Accardo
𝄞 Violino Direttore d’orchestra

Scopri di più

Collegato

Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova
Il Teatro Carlo Felice, il più grande della Liguria, e uno dei più noti e prestigiosi. . .

Scopri di più

Fonte: Comunicato stampa

concertisti-classica-logo-80
Ti potrebbe interessare
ADV-G2
  • Condividi

    Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Concorsi

    Notizie