Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Il Teatro Massimo di Palermo omaggia Puccini con Madama Butterfly, dirige Wellber, protagonista Maria Agresta
Torna in scena l’allestimento firmato da Nicola Berloffa, nel ruolo di Pinkerton il tenore cileno-americano Jonathan Tetelman

Fondazione Teatro Massimo di Palermo Presenta

“ Stagione 2023 – 24 |. Opere e balletti ”
È un omaggio a Giacomo Puccini a 100 anni dalla scomparsa, la ripresa di Madama Butterfly in scena al Teatro Massimo di Palermo dal 16 al 24 febbraio 2024: sul podio il direttore musicale Omer Meir Wellber, alla guida di un cast di rilievo che vede protagonisti Maria Agresta e il tenore americano Jonathan Tetelman. L’allestimento firmato da Nicola Berloffa è quello realizzato alcuni anni fa in coproduzione con il Macerata Opera Festival.

Tragedia giapponese in due atti su libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa, Madama Butterfly debuttò alla Scala di Milano il 17 febbraio del 1904 con un clamoroso fiasco, ma conobbe ben presto il meritato successo diventando una delle opere più amate di Puccini e uno dei titoli più eseguiti al mondo.

La messinscena immaginata da Nicola Berloffa, regista di formazione musicale e cinematografica, trasporta l’opera dall’ambientazione originale d’inizio ‘900 al secondo dopoguerra in un Giappone sottomesso all’occupazione degli americani, facendo emergere il divario e lo scontro tra culture molto lontane. Le scenografie di Fabio Cherstich collocano l’azione in un teatro-cinema giapponese frequentato da marines americani che si contendono le geishe più belle; i costumi sono di Valeria Donata Bettella, le luci di Valerio Tiberi, i video di Paul Secchi.

Sul palco un cast di prestigio a partire dai protagonisti, il soprano Maria Agresta nel ruolo di Cio-cio-san, la giovane geisha innamorata del luogotenente della marina americana F.B. Pinkerton, interpretato dal tenore americano Jonathan Tetelman (nel cast alternativo i ruoli saranno sostenuti rispettivamente da Barno Ismatullaeva e Ivan Magrì); la fedele Suzuki è interpretata da Silvia Beltrami e dalla palermitana Irene Savignano; mentre il ruolo del console Sharpless vede impegnati due giovani baritoni emergenti: Simon Mechliński e Lodovico Filippo Ravizza; Massimiliano Chiarolla sarà Goro, Nicolò Ceriani, lo Zio Bonzo; Yamadori è interpretato da Italo Proferisce, Kate da Emanuela Sgarlata.

A guidare l’Orchestra e il Coro del Teatro Massimo, il direttore musicale Omer Meir Wellber e per l’ultima recita, Keren Kagarlitsky. Maestro del Coro è Salvatore Punturo.

È “l’opera più sentita e più suggestiva ch’io abbia concepito!” disse Puccini di Madama Butterfly, che ruota attorno al dramma della giovane geisha giapponese Cio-Cio-San (Butterfly) che attende a lungo e invano il ritorno di Pinkerton, l’ufficiale della Marina americana che l’aveva sposata “per gioco” e abbandonata. Sola e con un figlio da allevare Butterfly continua a illudersi di aspettare il suo sposo che tornerà soltanto dopo tre anni ma con la vera moglie americana. Sopraffatta dal dolore Butterfly consegna come le è richiesto il figlio alla coppia e si toglie la vita.

La vicenda è tratta dal racconto semi autobiografico Madame Chrysanthème di Pierre Loti, ufficiale della marina militare francese che a sua volta aveva ispirato una novella di John Luther Long e una pièce teatrale di David Belasco che Puccini vide a Londra, rimanendone tanto affascinato dalla storia da volerne trarre un opera, affidando la stesura del libretto a Luigi Illica e Giuseppe Giacosa.

“Abbiamo provato ad avvicinare al pubblico questa tragedia giapponese del 1904 – dice il regista Nicola Berloffa – spostandola temporalmente dopo la fine della seconda guerra mondiale per far emergere lo scontro tra culture; l’Occidente che fagocita l’Oriente e ne distrugge l’identità”. Nel primo atto l’azione è ambientata in un teatro tradizionale giapponese, nel secondo atto quel luogo diventa un cinema in cui le geishe non recitano più ma sono merce esposta in vendita a disposizione di militari e ufficiali americani mentre la società e l’estetica americana vengono rappresentate dalle sequenze di scene di film americani d’epoca come “Perdutamente tua” con Bette Davis o frammenti di musical acquatici con Esther Williams che vengono proiettate su un grande schermo cinematografico.

~

(Photocredit, ©Rosellina Garbo  – Teatro Massimo)
Il Teatro Massimo di Palermo omaggia Puccini con Madama Butterfly, dirige Wellber, protagonista Maria Agresta

Interpreti

Direttore Omer Meir Wellber /
Keren Kagarlitsky (24)

Regia Nicola Berloffa
Scene Fabio Cherstich
Costumi Valeria Donata Bettella
Luci Valerio Tiberi

Personaggi e interpreti principali
Cio-cio-san Maria Agresta (16, 18, 21, 23) /
Barno Ismatullaeva (17, 20, 22, 24)
Pinkerton Jonathan Tetelman (16, 18, 21, 23) /
Ivan Magrì (17, 20, 22, 24)
Suzuki Silvia Beltrami (16, 18, 21, 23) /
Irene Savignano (17, 20, 22, 24)
Sharpless Simon Mechliński (16, 18, 21, 23) /
Lodovico Filippo Ravizza (17, 20, 22, 24)
Goro Massimiliano Chiarolla
Zio Bonzo Nicolò Ceriani
Yamadori Italo Proferisce
Kate Emanuela Sgarlata

Coro e Orchestra del Teatro Massimo di Palermo
Maestro del Coro Salvatore Punturo

Allestimento del Teatro Massimo di Palermo
in coproduzione con il Macerata Opera Festival

Programma

Madama Butterfly
Tragedia giapponese in due atti di Giacomo Puccini

Libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica

Repliche

16 febbraio 2024 ore 20 ‘prima’
repliche il 17, 21, 22, 23 e 24 febbraio ore 18.30
18 febbraio ore 17.30
e il 20 febbraio ore 20.00

Chi organizza

Macerata Opera FestivalIl Macerata Opera… altro

Leggi Tutto

Ti potrebbe interessare

Per Saperne di Più

News

Le opere in scena nei grandi teatri lirici italiani nel mese di febbraio 2024

Dalla Scala di Milano al San Carlo di Napoli, dalla Fenice di Venezia al Teatro . . .



ADV-G2

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 Aprile al 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie