Concertisti Classica

La Musica Classica in Italia

Milano, alla Scala I Vespri siciliani in una nuova produzione firmata da Hugo de Ana, dirige Fabio Luisi
Protagoniste del capolavoro risorgimentale di Verdi Marina Rebeka e Angela Meade che si alternano nel ruolo della Duchessa, con loro Piero Pretti, Luca Micheletti e Roman Burdenko

Fondazione Teatro alla Scala Presenta

“ Stagione 2022-2023 ”
I Vespri Siciliani di Giuseppe Verdi torna in scena alla Scala dopo un assenza di oltre 30 anni: la nuova produzione debutta sabato 22 gennaio e sarà in scena fino al 28 febbraio.

Al suo sesto titolo d’opera alla Scala, Fabio Luisi dirige il capolavoro risorgimentale di Verdi che manca dall’edizione di apertura della Stagione 1989/1990. La nuova, sontuosa produzione è firmata per regia, scene e costumi da Hugo de Ana, maestro nell’accendere ambientazioni d’epoca di slanci visionari.

In palcoscenico si alternano due straordinarie protagoniste, Marina Rebeka e Angela Meade, insieme a Piero Pretti, Luca Micheletti e Roman Burdenko.

In Evidenza

Ispirata alla vicenda storica dei Vespri siciliani, una ribellione scoppiata a Palermo all’ora dei vespri di Lunedì dell’Angelo nel 1282. Bersaglio della rivolta furono i dominatori francesi dell’isola, gli Angioini, avvertiti come oppressori stranieri. Da Palermo i moti si sparsero presto all’intera Sicilia e ne espulsero la presenza francese. La ribellione diede avvio a una guerra, per il controllo della Sicilia, che si concluse definitivamente con la Pace di Caltabellotta.
Milano, alla Scala I Vespri siciliani in una nuova produzione firmata da Hugo de Ana, dirige Fabio Luisi

Altre informazioni di interesse

I vespri siciliani, o Les vêpres siciliennes nel titolo originale, è un grand opéra in francese di Giuseppe Verdi, che debuttò all’Opéra di Parigi il 13 giugno 1855.

Composta su libretto di Eugène Scribe e Charles Duveyrier, l’opera è ispirata alle vicende storiche dei Vespri Siciliani del 1282, ma nelle prime rappresentazioni italiane l’afflato risorgimentale fu annullato dalla censura, allora vigente in Italia: messo in scena al Teatro Ducale di Parma sei mesi dopo il debutto nella ville lumière, e poi alla Scala, il capolavoro verdiano venne ribattezzato Giovanna di Guzman, e l’azione spostata in Portogallo, mentre nel 1858 al San Carlo di Napoli l’opera fu rappresentata con il titolo Batilde di Turenna.

Nel 1860, con l’Unità d’Italia, l’editore Ricordi poté finalmente stampare il libretto de I Vespri siciliani con la titolazione autentica.

Interpreti

Direttore Fabio Luisi

Regia, scene e costumi Hugo De Ana

– Guido di Monforte Luca Micheletti (28 gen. e 1, 8, 11, 14 feb.) / Roman Burdenko (17, 21 feb.)

Il signore di Bethune Andrea Pellegrini

Il conte Vaudemont Adriano Gramigni

Arrigo Piero Pretti

Giovanni da Procida Dmitry Beloselskiy

La duchessa Elena Marina Rebeka (28 gen. e 1, 8, 14, 17 feb.) / Angela Meade (11, 21 feb.)

Ninetta Valentina Pluzhnikova

Danieli Giorgio Misseri

Tebaldo Bryan Avila Martinez

Roberto Christian Federici

Manfredo Andrea Tanzillo

Programma

Di Giuseppe Verdi Dramma in cinque atti Libretto di Eugène Scribe e Charles Duveyrier Orchestra e Coro del Teatro alla Scala

Repliche

1, 8, 11, 14, 17, 21 febbraio 2023

Ti potrebbe interessare

Teatro alla Scala
Il Nuovo Regio Ducal Teatro alla Scala, semplicemente noto come Teatro alla Scala,. . .

Scopri di più
Fondazione Teatro alla Scala di Milano
Considerato tra i più prestigiosi teatri al mondo, ospita da 243 anni i principali artisti. . .

Scopri di più

Ti potrebbe interessare

Fabio Luisi
𝄞 Direttore d’orchestra

Scopri di più

Concertisti Classica

concertisti-classica-logo-80
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
  • Condividi

    Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    La Scala inaugura con Don Carlo di Verdi diretto da Riccardo Chailly
    Protagonisti Francesco Meli, Anna. . .
    Milano, 7 Dicembre
    Il San Carlo apre con Turandot e inaugura le celebrazioni per il centenario di Giacomo Puccini
    Protagonisti Sondra Radvanovsky, Yusif. . .
    Napoli, 9 Dicembre

    Stagione Concertistica

    Festival

    Concorsi

    Notizie