Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
@ Festival
Festival Riflessi del Garda 2023
Sulla sponda veronese del Garda nasce un nuovo festival tra musica, danza e letteratura;
al centro, la riscoperta del compositore settecentesco Niccolò Piccinni
Sulla sponda veronese del Lago di Garda prende vita una nuova rassegna che abbraccia musica, danza e letteratura: è il Festival Riflessi del Garda, che presenta la prima edizione dal 30 giugno all’8 luglio 2023 tra Castelnuovo e Peschiera.

Promosso dal Fondo Niccolò Piccinni ODV, il Festival Riflessi del Garda mira alla riscoperta e diffusione della produzione musicale di Niccolò Piccinni (Bari 1728 – Passy 1800), illustre compositore del Classicismo e tra gli ultimi grandi rappresentanti della scuola musicale napoletana, e di altri autori del suo tempo come Pietro Torri, originario proprio di Peschiera del Garda. Uno sguardo attento è rivolto anche alla produzione contemporanea e alla danza, e non manca il supporto alle giovani generazioni di talentuosi artisti.

La rassegna si articola in cinque serate, tra concerti lirici e cameristici, il gala di danza e le terrazze letterarie legate al mondo della musica e dello spettacolo; agli eventi faranno da cornice alcuni dei luoghi più suggestivi del lago e dell’entroterra: dal Lido Campanello di Castelnuovo del Garda al Santuario della Madonna del Frassino a Peschiera, passando per il Golf Club Paradiso del Garda in occasione del Piccinni Gala conclusivo.

 

Il Programma

Il cartellone, curato da Maximilien Seren-Piccinni, Direttore artistico del festival e Presidente del Fondo Piccinni, inaugura venerdì 30 giugno (ore 21.15) al Lido Campanello con il concerto #baroquevibes. Symphony at Sunset, protagonisti l’Orchestra da camera Cesare Pollini di Padova e i giovani e premiati soprani Veronica Marini e Jessica Pantarotto, dirige il M° Rocco Cianciotta. Il programma è tutto dedicato al barocco, con musiche di Vivaldi, Piccinni, Pietro Torri e la prima esecuzione assoluta del Divertimento per archi di Niccolò Jommelli.

L’evento sarà preceduto da un concerto della Banda Cittadina di Castelnuovo del Garda, un omaggio al Festival in programma alle ore 19 sul lungolago del Lido Campanello.

Si prosegue sabato 1° luglio (Lido Campanello, ore 21.15) con il recital di Carmela Remigio, Anima Piccinniana: accompagnata dal pianoforte di Sem Cerritelli e dal violino di Enrico Casazza, il celebre soprano presenta un florilegio di arie d’opera di Niccolò Piccinini, completate dalla prima esecuzione moderna delle sue Six Romances avec accompagnement de Clavecin et de Violon Obligé.

Il 2 luglio, sempre al Lido Campanello, è la volta del gala di danza The Swans of La Scala, con i primi ballerini e i solisti del Teatro alla Scala e la partecipazione della Compagnia di flamenco di Mara Terzi: un viaggio che spazia dai  pas de deux del grande repertorio classico alle coreografie contemporanee, intersecate dalle creazioni flamenche.

Il 7 luglio la rassegna si sposta al Santuario della Madonna del Frassino di Peschiera del Garda con un concerto d’organo e ottoni in collaborazione con il Festival Organi storici: l’Organa et Bucinæ Ensemble presenta un programma intitolato Tra Umano e Divino con musiche di Banchieri, Gabrieli, Bach, Pachelbel e Perosi fino alla Suite Gothique di Léon Boëllmann.

Il Festival Riflessi del Garda chiuderà l’8 luglio con un gran finale, il Piccinni Gala 2023, charity night con cena di gala a cura del Fondo Piccinni, finalizzata alla creazione di nuove borse di studio per i giovani talenti della lirica.

L’evento si terrà al Golf Club Paradiso del Garda e si aprirà con la consegna del 41° Premio Piccinni al baritono Leo Nucci. Istituito dal Fondo Piccinni fin dal 1967, il prestigioso riconoscimento é assegnato alle eccellenze nel campo della cultura e delle arti capaci di ispirare i giovani.

A seguire, un concerto lirico che vede protagonisti le voci emergenti dei soprani Michela Dellanoce e Jessica Pantarotto – vincitrici del Concorso Piccinni -, insieme al baritono Jinwook Namgoong. Accompagnati al pianoforte da Gledis Gjuzi, i giovani cantanti seguiranno arie di raro ascolto dall’intermezzo La pescatrice di Niccolò Piccinni.

Madrina d’eccezione della serata sarà Sandra Milo.

Il programma del Festival é inoltre arricchito da tre Terrazze letterarie, incontri con l’autore condotti da Maximilien SerenPiccinni, dedicati al dialogo tra parole e musica e accompagnati da degustazioni di vini del territorio: Callas 100. Tu sei come una pietra preziosa, dialogo con il giornalista e autore Fabio Larovere (1 luglio);  Casa Ricordi. Una storia italiana, incontro con il giovane autore Francesco Lodola (2 luglio) e l’atteso appuntamento con Sandra Milo, Una dolce vita in poesia in cui la nota attrice condurre il pubblico alla scoperta del suo personalissimo universo di sentimenti (8 luglio),

Biglietteria

Spettacoli al Lido Campanello: ingresso a offerta con donazione minima di € 10
Piccinni Gala 2023: donazione minima di € 85,00 con prenotazione obbligatoria
Concerto al Santuario della Madonna del Frassino e Terrazze letterarie: ingresso gratuito

C’è dell’Altro

Il Fondo Niccolò Piccinni ODV

Nato in Belgio nel 1961 dalla volontà dei discendenti del compositore settecentesco Niccolò Piccinni per preservarne la memoria e promuovere la riscoperta e la valorizzazione della sua importante produzione, il Fondo organizza, anche in collaborazione con istituzioni pubbliche e private a livello internazionale, manifestazioni musicali e incontri con il pubblico, eventi di raccolta fondi e serate di beneficenza finalizzate al sostegno del percorso formativo e all’avvio della carriera di giovani professionisti dello spettacolo, soprattutto in ambito lirico-sinfonico. Attraverso l’attività svolta fino ad oggi, il Fondo ha assegnato oltre cento borse di studio a giovani cantanti e artisti, e dallo scorso anno ha dato avvio al Concorso Lirico Internazionale “Piccinni per i geni di domani”. Inoltre, attribuisce da ben 40 edizioni il “Premio Piccinni” a un grande nome del panorama operistico, musicale e teatrale distintosi a livello internazionale, che possa fungere da esempio per i giovani. Dal 2021 il Fondo ha sede in Italia e dal 2022 è Ente del Terzo Settore iscritto al RUNTS. Per il 2023 ha ideato e progettato il Festival Riflessi del Garda.

Ti potrebbe interessare

Festival Riflessi del GardaManifestazione musicale… altro

Leggi Tutto
Festival Riflessi del Garda 2023

Concertisti Classica

  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie