Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.

Concertisti Classica

La Musica Classica in Italia

@ Festival
Festival internazionale del ‘700 Musicale Napoletano 2023 | 23ª edizione
“La voce degli dei – evirati cantori nella scuola musicale napoletana del ‘700” è il tema di quest’edizione che comprende quattordici concerti e un convegno

Concertisti Classica

A Napoli torna dal 2 al 30 dicembre 2023 il Festival Internazionale del ‘700 Musicale Napoletano, rassegna organizzata dall’Associazione Domenico Scarlatti e giunta alla 23ª edizione.

Quattordici concerti e un convegno di studi formano il ricco cartellone di quest’ anno, intitolato La voce degli dei – evirati cantori nella scuola musicale napoletana del ‘700: “Abbiamo deciso di costruire un programma  davvero particolare dove le voci assumono un ruolo fondamentale – spiega  Enzo Amato, presidente dell’Associazione Scarlatti e direttore artistico del Festival –  e per riuscire a riproporre le giuste sonorità dell’epoca, abbiamo coinvolto cantanti in carriera che fanno parte dei Cantori della Cappella Sistina in Vaticano.” 

Nella specifica miscela canora di alcuni sopranisti abili nel proiettare le loro voci su tessiture tutte acute, chiare e cristalline, capaci appunto di dominare una estensione del tutto simile a quella di un soprano, rivive l’eco perduta della ineffabile vocalità dei celebri castrati. “Ad interpretare il ruolo di uno tra i più famosi tra loro, Carlo Broschi in arte Farinelli – prosegue ancora Amato – sarà il sopranista Francesco Divito, che a causa di uno straordinario scherzo della natura, non ha subito la rottura della voce. Questa particolarità gli permette di riproporre lo straordinario repertorio dei castrati dell’età barocca in modo il più possibile “filologico”, cioè con una produzione vocale non in falsetto, ma con la sua voce naturale.”

Otto le ‘location’ che ospiteranno gli eventi del Festival, luoghi monumentali tra i più noti come la Chiesa del Gesù Nuovo e quella di Donnaregina al Museo Diocesano, il Maschio Angioino e l’Auditorium Scarlatti del Conservatorio di San Pietro a Majella, ma anche spazi meno conosciuti come le Chiese di Santa Maria dell’Aiuto e di Donnalbina, l’ex Chiesa di San Severo al Pendino e il Centro Domus Ars situato nell’antica Chiesa di San Francesco delle Monache.

Il Programma

Il 23° Festival Internazionale del ‘700 Musicale Napoletano parte sabato 2 dicembre 2023 (ore 20.30) nella Chiesa del Gesù Nuovo con il concerto – omaggio a Maria Callas, nel giorno in cui la Divina avrebbe compiuto cento anni. Materna-Mente come nave in mezzo all’onde il titolo della serata che vede protagonista e autrice il soprano Raffaella Ambrosino, accompagnata da Francesco Pareti al pianoforte e dai solisti dell’Orchestra da Camera di Napoli diretti da Enzo Amato; coreografie di Irma Cardano e costumi di Gianni Cirillo.

Tra i numerosi appuntamenti, citiamo ancora,

l’8 dicembre (ore 20.30) alla Chiesa di Donnalbina, Carlo Broschi in arte Farinelli, concerto con lo straordinario sopranista Francesco Divito che farà rivivere l’incredibile vocalità di uno dei più grandi divi del Settecento; ad accompagnarlo, l’ensemble barocco formato da Eleonora Amato e Antonietta De Chiara ai violini, Giulia Massa al violoncello, Marco Palumbo al clavicembalo e Cristiano Pennone al contrabbasso;

venerdì 15 dicembre (ore 20.30) alla Domus Ars, Porporino, Di Sangro e il Fuoco Nascosto, spettacolo di teatro e danza liberamente tratto dal bel libro di Dominique Fernandez, “Porporino o i misteri di Napoli,” di con Mario Brancaccio e la regia e coreografia di Aurelio Gatti. Il celebre castrato incontrerà tanti personaggi interessanti: da Mozart a Farinelli, da Raimondo di Sangro a Cimarosa;

sabato 16 dicembre (ore 20.30) nella Chiesa Barocca di Donnaregina, andrà in scena Alla Corte di Pulcinella, opera  scritta e diretta da Carlo Faiello, con Lello Giulivo, Mario Brancaccio, Patrizia Spinosi, Maria Teresa lannone;

il 21 dicembre, stesso luogo e orario, sarà la volta de La Dirindina, famosa ‘farsetta per musica’ (1715) di Domenico Scarlatti, protagonisti Raffaella Ambrosino, mezzosoprano e Luigi Cirillo, basso baritono;

il 29 dicembre, sempre presso la Chiesa di Donnaregina, tocca a Lanotte inedito spettacolo di musica, danza e recitazione ispirato ad un grave fatto di cronaca nera accaduto nel ‘700 al Conservatorio dei Poveri di Gesù Cristo; scritto e diretto da Doriano Vincenzo De Luca, vede in scena Coro e Orchestra dell’AMI Attività Musicali inclusive diretti da Raffaella Ambrosino, con il violinista Riccardo Zamuner nel ruolo di Pergolesi;

infine, il Festival chiude sabato 30 dicembre (ore 20 30, Chiesa di Donnaregina al Museo Diocesano) con l’esecuzione  del Laudate Pueri di Giovan Battista Pergolesi, protagonisti il Coro Domenico Scarlatti formato da alcuni cantori della Cappella Sistina e l’Orchestra da Camera di Napoli diretta da Enzo Amato.

Il convegno

Martedì 19 dicembre dalle ore 16.30 nella Sala della Loggia del Maschio Angioino si svolgerà il convegno La voce degli Dei: Gli evirati cantori, un primato italiano. Enrico Caruso il Belcanto e la Scuola vocale napoletana. Intervengono Sandro Cappelletto, scrittore e storico della musica, Marino Niola, antropologo, scrittore e editorialista, Umberto Rosario Del Giudice, teologo, Enzo Amato, Direttore artistico del Festival Internazionale del ‘700 musicale napoletano, Francesco Divito, sopranista. Partecipano il soprano Raffaella Ambrosino e il tenore Vincenzo Costanzo.

~*~

Programma completo

Sabato 2 dicembre ore 20.30 – Materna-Mente come nave in mezzo all’onde: Omaggio a Maria Callas – di Raffaella Ambrosino. Coreografie di Irma Cardano – Chiesa del Gesù Nuovo

Venerdì 8 dicembre ore 18.00 – Paisiello e Cimarosa – Andrea Riccio pianoforte – Auditorium Scarlatti Conservatorio di San Pietro a Majella

Venerdì 8 dicembre ore 20.30 – Carlo Broschi in arte Farinelli – Francesco Divito sopranista – Chiesa di Donnalbina

Sabato 9 dicembre ore 20.30 – Voce dal sen fuggita – di Antonio Mocciola con Gabriella Colecchia mezzosoprano e Antonio D’Avino – Domus Ars Centro di Cultura Via Santa Chiara 10

Giovedì 14 dicembre ore 20.30 – Tenori e Controtenori rivalità e gelosie tra cantanti nei teatri d’Europa – Roberto Manuel Zangari tenore, Antonello Dorigo controtenore. – Chiesa Barocca di Donnaregina Museo Diocesano

Venerdì 15 dicembre ore 20.30 – Porporino, Di Sangro e il Fuoco Nascosto – di e con Mario Brancaccio, Regia e Coreografia: Aurelio Gatti. – Domus Ars Centro di Cultura Via Santa Chiara 10

Sabato 16 dicembre 20.30 – La Corte di Pulcinella di Carlo Faiello – Con Lello Giulivo, Patrizia Spinosi, Mario Brancaccio, Maria Teresa Iannone. Testi e Musiche Carlo Faiello. – Chiesa Barocca di Donnaregina Museo Diocesano

Giovedì 21 dicembre ore 20.30 – La Dirindina di Domenico Scarlatti – Raffaella Ambrosino mezzosoprano, Luigi Cirillo baritono/basso – Chiesa Barocca di Donnaregina Museo Diocesano

Venerdì 22 dicembre ore 20.30 – Phenomenon Turbamenti d’un cantar sottile – Cosimo Morleo voce, Pasquale Capobianco Electric Guitar, Max Fuschetto Oboe Sax soprano keyboard – Chiesa Gotica di Donnaregina Museo Diocesano

Sabato 23 dicembre 20.30 – Farinelli Jazz Project – Lello Petrarca pianoforte, Emiliano De Luca contrabbasso e basso elettrico, Claudio Borrelli batteria. – Chiesa di San Severo al Pendino

Sabato 23 dicembre ore 17.30 – Mimmo Scarlatti – Cristina Galietto chitarra – Maschio Angioino Sala dei Baroni

Giovedì 28 dicembre ore 20.30 – La sfida – Francesco Devito sopranista, Domenico Agostini tromba barocca – Chiesa di Santa Maria dell’Aiuto

Venerdì 29 dicembre ore 20.30 – Lanotte di Doriano Vincenzo De Luca – Spettacolo di musica, danza e recitazione regia Raffaella Ambrosino – Chiesa Barocca di Donnaregina Museo Diocesano

Sabato 30 dicembre ore 20.30 – Laudate Pueri di Giovan Battista Pergolesi – Coro formato da alcuni cantori della Cappella Sistina, Orchestra da Camera di Napoli direttore Enzo Amato – Chiesa Barocca di Donnaregina Museo Diocesano  
Festival internazionale del ‘700 Musicale Napoletano 2023 | 23ª edizione
ADV-G2
concertisti-classica-logo-80
Ti potrebbe interessare
  • Condividi

    Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    101° Arena di Verona Opera Festival 2024

    Dal 8 Giugno. Termina il 7 Settembre ’24

    60° Macerata Opera Festival 2024

    Dal 19 Luglio. Termina il 11 Agosto ’24

    Festival Verdi 2024

    Dal 21 Settembre. Termina il 20 Ottobre ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 13 Marzo. Termina il 6 Novembre ’24

    Concorsi

    Notizie