Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Festival del Maggio Musicale Fiorentino, il cartellone lirico inaugura con la storica Turandot firmata da Zhang Yimou, dirige Zubin Mehta
In omaggio a Puccini nel centenario della scomparsa;; sold out per tutte le recite

Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Presenta

“ 86° Festival del Maggio Musicale Fiorentino ”
L’86° Festival del Maggio Fiorentino apre la programmazione operistica con Turandot – omaggio a Giacomo Puccini nel centenario della scomparsa -, proposta nel sontuoso e spettacolare allestimento firmato da Zhang Yimou, con la guida musicale di Zubin Metha, direttore emerito a vita del Lirico Fiorentino.

In scena dal 21 aprile al 3 maggio 2024, lo spettacolo registra il sold-out per tutt’e cinque le recite in calendario, ripetendo il successo del Concerto inaugurale diretto da Daniele Gatti lo scorso 13 aprile nella Sala Mehta esaurita in ogni ordine di posto.

L’allestimento di grande impatto ideato nel 1997 dal celebre regista e cineasta cinese Zhang Yimou, tre volte candidato agli Oscar, è una delle produzioni di maggior spicco e successo del Maggio Fiorentino, spettacolo apprezzatissimo ed emblematico nella storia artistica recente della Fondazione. Proposta per un totale di quattro volte nelle Stagioni del Maggio e in tournée a Tokyo nel 2001 e 2006, la Turandot firmata da Zhang Yimou grazie al suo eclatante successo nel 1998 poté essere rappresentata nel luogo in cui la storia è ambientata, nella leggendaria Città Proibita di Pechino, fino ad allora mai concessa per spettacoli dal vivo.

La magnificenza della regia – ripresa in quest’occasione da Stefania Grazioli  – trae ulteriore linfa dalle scene e dai fastosi costumi, ideati da Gao Guangjian, Zeng Li, Huang Haiwei, Wang Yin.

A dirigere le compagini del Maggio al completo – Orchestra, Coro e Coro di Voci Bianche dell’Accademia – torna sul podio Zubin Metha, che apre la programmazione lirica dell’86° Festival proprio con l’opera pucciniana che costituisce una delle punte di diamante del suo repertorio. Il direttore indiano ha infatti affrontato Turandot innumerevoli volte dal vivo e a più riprese in disco, tra cui l’incisione del 1972 considerata di riferimento, con protagonisti Joan Sutherland, Luciano Pavarotti e Montserrat Caballé. E per la prima Turandot da lui diretta al Maggio nel 1997, fu sempre Zubin Metha a volere la regia di Zhang Yimou, che esordì nella lirica in quell’occasione.

Protagonisti sul palcoscenico, nel ruolo della glaciale principessa Turandot, Olga Maslova che debutta al Maggio avendo da poco interpretato la stessa parte al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, e SeokJong Baek come Calaf, il Principe Ignoto, personaggio che a sua volta ha recentemente incarnato al Metropolitan di New York. Nelle recite del 27 e 30 aprile sarà Ivan Magrì a sostenere la parte di Calaf, in quella del 3 maggio furandot è affidata a Eunhee Maggio.

Valeria Sepe è Liù; Simon Lim è Timur mentre Carlo Bosi interpreta Altoum. Lodovico Filippo Ravizza; Lorenzo Martelli e Oronzo D’Urso sono rispettivamente Ping, Pang e Pong mentre Qianming Dou interpreta Un Mandarino. Chiudono il cast tre artisti del Coro del Maggio: Davide Ciarrocchi nel ruolo de Il principino di Persia, Thalida Marina Fogarasi e Anastassiya Kozhukharova come le due Ancelle di Turandot. In scena anche il Nuovo Balletto di Toscana; il maestro del Coro del Maggio è Lorenzo Fratini, mentre il Coro di Voci Bianche dell’Accademia del Maggio è istruito da  Sara Matteucci.

Turandot, opera In tre atti e  cinque quadri su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, ultimo incompiuto capolavoro di Giacomo Puccini, si basa sull’omonima fiaba scenica in cinque atti di Carlo Gozzi (Venezia, Teatro San Samuele, 22 gennaio  1762), a suo volta ispirata dalla raccolta di “racconti persiani” Les Milles et un jour (1710 – 12) dell’orientalista francese François Pétis de la Croix.

Come è noto, Puccini non completo la sua Turandot, al cui finale stava ancora lavorando quando morì a Bruxelles il 29 novembre del 1924. L’editore Ricordi e Arturo Toscanini affidarono la stesura delle ultime scene dell’opera a Franco Alfano. Turandot debuttò postuma alla Scala di Milano il 25 aprile del 1926 sotto la direzione dello stesso Toscanini, che scelse però di interrompere la rappresentazione a metà del terzo atto, subito dopo l’ultima pagina completata da Puccini, rivolgendosi al pubblico con la famosa frase: «Qui Giacomo Puccini morì»

Tre anni dopo, nel 1929, l’opera approdò al Maggio Fiorentino, dov’è andata in scena per undici volte.

~

(Photocredit, ©Michele Monasta – Maggio Musicale Fiorentino)

In Evidenza

La recita del 21 aprile sarà trasmessa in diretta su Rai Radio 3
Festival del Maggio Musicale Fiorentino, il cartellone lirico inaugura con la storica Turandot firmata da Zhang Yimou, dirige Zubin Mehta

Altre informazioni di interesse

Nel foyer della Sala Grande del Teatro del Maggio è allestita una mostra dedicata a Giacomo Puccini e agli allestimenti delle sue opere al Maggio.

Grazie alla Fondazione Cerratelli saranno anche esposti i costumi originali della Turandot disegnati da Umberto Brunelleschi nel 1940.

Interpreti

Maestro concertatore e direttore
Zubin Mehta

Regia Zhang Yimou
ripresa da Stefania Grazioli

Nuovo Balletto di Toscana

Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino
Maestro del Coro Lorenzo Fratini
Coro di voci bianche dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino
Maestra del Coro di voci bianche Sara Matteucci

Personaggi e interpreti
Turandot Olga Maslova/
Eunhee Maggio (3/5)
Altoum Carlo Bosi
Timur Simon Lim
Calaf  SeokJong Baek/
Ivan Magrì (27-30/4)
Liù Valeria Sepe
Ping Lodovico Filippo Ravizza
Pang Lorenzo Martelli
Pong Oronzo D’Urso

Programma

Giacomo Puccini
Turandot

Dramma lirico in tre atti e cinque quadri
Libretto Giuseppe Adami e Renato Simoni
dalla fiaba scenica di Carlo Gozzi

Repliche

21 aprile 2024 ore 20 ‘prima’
repliche 24 e 30 aprile, 3 maggio ore 20
27 aprile ore 15.30

Il Festival che ospita

Chi organizza

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie