Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
@ Festival
Estate Musicale del Garda “Gasparo da Salò” 2023 – 64. edizione
A Salò, località turistica tra le più rinomate della Riviera dei Limoni, torna il Festival Violinistico Internazionale, in programma quattro prestigiosi concerti sotto le stelle
Ogni anno, Salò è sede del Festival Violinistico Internazionale Gasparo da Salò. Il festival è una delle manifestazioni più rispettate nel campo della musica classica, tanto tra il pubblico quanto tra gli artisti. È dedicato a Gasparo Bertolotti, noto come Gasparo da Salò, un liutaio e contrabbassista nato nella città nel 1540.

Il festival inizia il 22 luglio in Piazza Duomo con una performance di due fratelli violinisti, Alessandro e Massimo Quarta. Entrambi talentuosi, ma con carriere diverse, eseguiranno un repertorio che va dal Concerto per due violini di Bach a pezzi composti da Alessandro Quarta e Simonide Braconi.

Il 29 luglio, Simonide Braconi sarà il solista in un concerto che include anche il chitarrista Luca Lucini e gli Archi di Cremona. Il programma prevede un mix di stili musicali, dall’opera di Vivaldi al lavoro di Martin Palmeri.

Il 5 agosto, l’attenzione si sposta su Marco Enrico Bossi, un organista noto per la sua carriera internazionale. Un pianoforte storico appartenuto a Bossi è stato restaurato e sarà presentato al Museo di Salò. L’evento include una tavola rotonda su Bossi e un concerto con la partecipazione di Gerardo Chimini e Gabriele Duma.

Il festival si conclude il 12 agosto con una performance del violinista Andrés Gabetta e del virtuoso di bandoneon Mario Stefano Pietrodarchi, che vive ora a Salò, aggiungendo al patrimonio artistico della città. *

(In basso  Anonimo cremonese, ritratto di musicista tradizionalmente identificato come Gasparo da Salò o Claudio Monteverdi)

Il Programma

22 Luglio – Inaugurazione

Luogo: Piazza Duomo

Artisti: Alessandro e Massimo Quarta

Repertorio: Da Bach a Quarta e Braconi

29 Luglio

Luogo: Piazza Duomo

Artisti: Simonide Braconi, Luca Lucini, Archi di Cremona

Repertorio: Da Vivaldi a Martin Palmeri

5 Agosto

Luogo: MuSa, Museo di Salò

Eventi: Tavola rotonda su Marco Enrico Bossi, Concerto di pianoforte

Artisti: Andrea Macinanti, Gerardo Chimini, Gabriele Duma

12 Agosto – Gran Finale

Luogo: Piazza Duomo

Artisti: Andrés Gabetta, Mario Stefano Pietrodarchi

Repertorio: Programma vario

Altre informazioni d’interesse

Gasparo da Salò: Il Maestro dell’Arte Liutaria del Cinquecento

In una piccola città sul Lago di Garda, chiamata Salò, nel secolo XVI è nato un uomo destinato a cambiare per sempre il mondo della musica e della costruzione di strumenti musicali. Gasparo da Salò, figlio e nipote di musici e artigiani, è una delle figure più rappresentative dell’arte liutaria italiana e mondiale.

Gasparo è cresciuto in una famiglia dall’interessante amalgama di talenti: artigiani, giuristi e, soprattutto, musicisti. La formazione di Gasparo è iniziata in casa, nell’ambiente culturalmente e artisticamente fertile della famiglia. Il padre e lo zio erano entrambi musicisti professionisti, e quindi la sua formazione iniziò da piccolo, immerso nella cultura musicale del tempo.

Dopo la morte del padre, Gasparo si trasferisce a Brescia, una città con una vivace scena musicale. Qui, entra in contatto con altri eminenti musicisti e costruttori di strumenti, come Girolamo Virchi. La sua bottega inizia a fiorire, attirando l’attenzione di musicisti e collezionisti da tutta Europa. Gasparo non si limita alla costruzione di violini ma estende la sua maestria alla produzione di vari tipi di strumenti ad arco. (Gasparo da Salò è noto per avere perfezionato le misure del violino, dando vita a un design molto vicino a quello che conosciamo oggi. In un’epoca in cui le specifiche degli strumenti non erano standardizzate, la sua attenzione al dettaglio fu rivoluzionaria.)

Gasparo continuò a lavorare fino alla sua morte nel 1609. Anche se il luogo preciso della sua sepoltura non è noto, il suo impatto sull’arte liutaria e la musica è indiscutibile. Alcuni dei suoi strumenti sopravvivono ancora oggi, conservati in musei e utilizzati da musicisti professionisti, a testimonianza della sua duratura maestria.

Concertisti Classica

  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie