Concertisti Classica
Domus Artium, nella Tuscia più splendida e segreta una serata d’eccezione con la Venice Baroque Orchestra, solisti Andrea Griminelli e Nina Kotova, a seguire cena stellata in giardino
Al Palazzo Altemps Hardouin di Gallese, un appuntamento per dare il benvenuto all’estate
Al Palazzo Altemps Hardouin di Gallese, domenica 19 giugno (ore 19.45) Domus Artium presenta un prestigioso appuntamento per dare il benvenuto all’estate, una serata all’insegna dell’arte, della grande musica e del più pregiato food & wine.

L’antica rocca di Gallese (Viterbo), incantevole borgo della Tuscia a circa 70 km da Roma, fin dal Medioevo fu un possedimento ambito dalle più importanti famiglie nobili romane. Per iniziativa degli Altemps, Duchi di Gallese, che la possedettero nella seconda metà del Cinquecento, la rocca fu trasformata in palazzo su progetto di Giacomo Della Porta, con interventi di Carlo Fontana. Notevole la maestosa doppia scalinata d’ingresso attribuita al Vignola, che conduce alla loggia e ai saloni interni dove è custodita una pregevole raccolta di marmi e gessi antichi.

Morto senza eredi a metà Ottocento Marco Aniceto, ultimo esponente della famiglia Altemps, il titolo ducale e il Palazzo di Gallese passarono nelle mani degli Hardouin. Natalia Lezzani, vedova di Marco Altemps, si risposò infatti con Giulio Hardouin, che ottenne il titolo di Duca di Gallese per sé e i suoi discendenti. Da questa unione nacque l’affascinante Maria Hardouin di Gallese, moglie di Gabriele D’Annunzio – da notare che il loro matrimonio, celebrato nel 1883, ebbe luogo nella Cappella del maestoso Palazzo Altemps di Roma (oggi sede del Museo Nazionale Romano), acquistato nel Cinquecento dal capostipite del ramo italiano, discendente dal nobile casato austriaco degli Hohenems

Intrecci della storia, fil rouge che collegano presente e passato, in sintonia con il progetto Domus Artium, che punta al recupero dell’antica tradizione di mecenatismo e ospitalità delle grandi famiglie che hanno sempre aperto le porte delle proprie dimore a concerti, eventi artistici e momenti conviviali.

Così nel cuore della Tuscia, nel borgo fuori dal tempo ad un’ora da Roma, l’antico Palazzo Ducale – tuttora proprietà e residenza degli Eredi del Duca Luigi Hardouin di Gallese – apre per la prima volta le sue porte ad un evento esclusivo. Nello scenario di imponente bellezza di questa straordinaria residenza nobiliare, luogo quasi segreto e normalmente non accessibile al pubblico, domenica 19 giugno (ore 19.45), Domus Artium propone un evento d’arte e grande musica, che si aprirà e concluderà con due momenti conviviali.

Ad accogliere il pubblico nella Loggia con un calice di benvenuto saranno gli stessi padroni di casa con Barrett Wissman, ideatore e direttore di Domus Artium.

Per l’inizio del concerto (ore 20.30) ci si sposterà poi nel Cortile sormontato dalla splendida doppia scalinata d’ingresso, mentre sullo sfondo, in lontananza, s’intravede il Giardino della Sasseta, area naturalistica che racchiude lecci, castagni, abeti e addirittura un lago sotterraneo.

Protagonisti in scena, musicisti di alto profilo internazionale: la Venice Baroque Orchestra diretta da Andrea Marcon, Andrea Griminelli al flauto, Nina Kotova al violoncello, in programma musiche di Vivaldi, Geminiani e C.P.E. Bach.

La Venice Baroque Orchestra, con la direzione di Andrea Marcon, è attiva dal 1997 nel campo della musica antica, ed è specializzata nel repertorio del ‘700 italiano eseguito su strumenti originali. Esibitasi sui palchi internazionali più prestigiosi e a fianco di grandi interpreti come Cecilia Bartoli, Giuliano Carmignola e Avi Avital, la Venice Baroque Orchestra ha inciso per Sony Classical, Deutsche Grammophon e ha ricevuto riconoscimenti dagli organi di stampa più autorevoli.

Andrea Griminelli, vincitore di premi prestigiosi come il Grammy e il Prix de Paris, è considerato uno dei più grandi flautisti della scena contemporanea; ha collaborato con artisti del calibro di Luciano Pavarotti, Elton John, Sting, Ennio Morricone e Lucio Dalla e si esibisce in tutto il mondo sia in recital, sia come solista con orchestra.

Nina Kotova, violoncellista russa riconosciuta a livello internazionale come una delle migliori strumentiste della sua generazione, si è esibita come solista in tutto il mondo, effettuando tournée in Europa, Asia e negli Stati Uniti. Ha collaborato con artisti internazionali come Hélène Grimaud, Lang Lang, Jean-Yves Thibaudet e Sir Antonio Pappano.

La serata si concluderà con un momento conviviale sotto le palme del suggestivo Giardino Tripoli, con la cena a buffet firmata dallo chef stellato Lorenzo Iozzia, che proporrà una sequenza di mini piatti dove si abbinano territorio e creatività. Lorenzo Iozzia, siciliano ‘catturato’ da oltre vent’anni dalla Tuscia, ama definirsi “un cuciniere siciliano in terra etrusca” e con il suo ristorante Casa Iozzia nella vicina Vitorchiano ha raccolto prestigiosi riconoscimenti.

*

Domus Artium, fondato e diretto da Barrett Wissman, è un progetto dedicato all’eccellenza nelle arti: propone concerti di grande musica con acclamati interpreti della scena internazionale in contesti di straordinario splendore architettonico, generalmente non accessibili al pubblico. Si tratta spesso di residenze nobiliari, aperte per l’occasione dalle stesse famiglie proprietarie, pluoghi d’arte che diventano cornici inusuali di prestigiose serate di grande musica e convivialità di altro livello, aperti al pubblico con bigliettazione.

Barrett Wissman è Presidente di IMG Artists, società leader mondiale nel settore delle arti dello spettacolo e della cultura. Oltre a Domus Artium, Wissman ha fondato il noto Tuscan Sun Festival a Cortona, il Festival Napa Valley in California e i festival di Singapore, Palm Springs e Spagna, dedicati alla promozione delle arti visive, culinarie e dello spettacolo. Nel corso della sua attività, Barrett Wissman ha collaborato con grandi artisti come Robert Redford, Jeremy Irons, Placido Domingo, Sophia Loren, Anthony Hopkins, Sting, Renee Fleming, John Malkovich, Robert De Niro, Joshua Bell e molti altri.

In Evidenza

I biglietti del costo di 150 € comprendono calice di benvenuto, concerto e cena a buffet; sono acquistabili al seguente link:

https://domusartium.org/it/venice-baroque-orchestra%ef%bf%bc/

Fonte: Domus Artium

concertisti-classica-logo-80
Ti potrebbe interessare
Condividi: Domus Artium, nella Tuscia più splendida e segreta una serata d’eccezione con la Venice Baroque Orchestra, solisti Andrea Griminelli e Nina Kotova, a seguire cena stellata in giardino
ADV-G2
  • Condividi

    I più cliccati

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Concorsi

    Approfondimenti

    Aggiornamenti recenti