Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Con un doppio concerto a Jesi e Ascoli Piceno Riccardo Muti apre le celebrazioni per il 250° della nascita di Gaspare Spontini
Prende il via il rilevante programma di eventi che la Fondazione Pergolesi Spontini dedica al grande compositore marchigiano che conquistò le corti di Parigi e Berlino

Fondazione Pergolesi Spontini Presenta

“ Spontini 2024: Celebrazioni per il 250° Anniversario della nascita di Gaspare Spontini ”
Riccardo Muti apre le celebrazioni per il 250° anniversario dalla nascita di Gaspare Spontini (1774-1851), il grande compositore marchigiano che dal natio borgo di Maiolati conquistò l’Europa, ricoprendo ruoli di primo piano presso le corti di Napoleone a Parigi e di Federico Guglielmo III di Prussia a Berlino.

Con un doppio Concerto Inaugurale, sabato 16 marzo a Jesi (Teatro Pergolesi) e domenica 17 marzo ad Ascoli Piceno, (Teatro Ventidio Basso) Riccardo Muti – da sempre fine conoscitore dei lavori di Spontini e profondo estimatore del suo lascito sociale – darà il via al rilevante e raffinato programma celebrativo predisposto dalla Fondazione Pergolesi Spontini che fino a dicembre 2024 coinvolgerà con numerosi eventi tutta la regione Marche, toccando anche Milano a Parigi. Il progetto Spontini 2024 seguirà così le orme del compositore “che non solo diede un contributo essenziale al gusto e allo spirito europeo, ma seppe anche incarnare l’uomo nuovo dell’illuminismo, che mette il proprio talento e le proprie risorse tutte a servizio della comunità” spiega la nota di presentazione dell’iniziativa.

Nel doppio concerto di Jesi e Ascoli Piceno, impaginato in ordine cronologico, Muti proporrà il celebre ‘Stabat Mater’ di Pergolesi, seguito da alcun estratti dalle opere ‘Agnese di Hohenstaufen’ e ‘La Vestale’ di Spontini, i due lavori che aveva diretto al Maggio Musicale Fiorentino e alla Scala in un celebre allestimento dei primi anni ’90.

La serata si apre con l’estrema composizione di Giovanni Battista Pergolesi, lo Stabat Mater del 1736, seguita simmetricamente dall’aria “No, Re del Cielo” tratta da Agnese di Hohenstaufen (1827 -1829) l’ultima opera di Gaspare Spontini, composta in occasione del matrimonio di Carlo di Prussia e presentata successivamente a Berlino. A chiudere il programma, un’aria e l’overture da La Vestale, il capolavoro di Spontini dedicato all’Imperatrice Giuseppina e presentato a Parigi nel 1807.

Interpreti del brano pergolesiano, il soprano Damiana Mizzi (che prende il posto di Caterina Sala costretta a rinunciare per motivi di salute), e il contralto Margherita Maria Sala. Damiana Mizzi si è già cimentata sui maggiori palcoscenici italiani, dalla Scala di Milano al Teatro dell’Opera di Roma, fino al Regio di Parma e al Rossini Opera Festival di Pesaro, esibendosi anche sotto la direzione di Muti, mentre Margherita Maria Sala, cresciuta nel Gruppo Polifonico Vocale “Famiglia Sala”, è cantante di grande talento e solida carriera, molto versata nel repertorio barocco.

A loro si aggiunge Lidia Fridman, giovane soprano russo con studi a San Pietroburgo, Udine e Venezia, che un brillante avvio di carriera ha già condotto su molte importanti ribalte italiane ed europee, inclusi due recenti debutti operistici con il Maestro Muti a Ravenna e al Teatro Regio di Torino. La cantante si cimenterà nelle due arie di Spontini, repertorio a lei assai congeniale.
Con un doppio concerto a Jesi e Ascoli Piceno Riccardo Muti apre le celebrazioni per il 250° della nascita di Gaspare Spontini

Altre informazioni di interesse

La programmazione per il 250° di Spontini proseguirà nel corso dell’anno con un ricco ventaglio di eventi tra i quali spiccano in particolare le due nuove produzioni operistiche che andranno in scena al Teatro Pergolesi di Jesi, in ottobre la tragédie-lyrique La Vestale e a novembre la prima esecuzione assoluta in tempi moderni del melodramma buffo I quadri parlanti.

Tra gli altri appuntamenti, gli Spontini Days in luglio, il Concerto Spirituale con Leonora Armellini in settembre, attività didattiche e divulgative dedicate a tutta la cittadinanza, simposi e convegni scientifici di caratura internazionale; a chiusura delle celebrazioni sarà presentata la revisione musicologica dell’opera magica Alcidor, evento previsto in dicembre a Parigi.

Interpreti

Damiana Mizzi, soprano
Margherita Maria Sala, contralto
Lidia Fridman, soprano

Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”

direttore Riccardo Muti

Programma

Celebrazioni del 250° Anniversario della nascita
di Gaspare Spontini 1774-2024

Doppio Concerto Inaugurale

Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736)
Stabat Mater
Sequenza in fa minore per soprano, contralto, archi e basso continuo

Gaspare Spontini (1774-1851)
da Agnese di Hohenstaufen:
Atto II, aria “No, Re del Cielo”

da La Vestale:
Atto II, aria “Toi que j’implore avec effroi… Impitoyables dieux!”
Overture

Repliche

16 marzo 2024 ore 21 | Jesi, Teatro Pergolesi
17 marzo 2024 ore 21 | Ascoli Piceno, Teatro Ventidio Basso

Chi organizza

Teatro Pergolesi • JesiIl Teatro Pergolesi di… altro

Leggi Tutto
Pergolesi Spontini FestivalUn festival musicale… altro

Leggi Tutto

Ti potrebbe interessare

Riccardo Muti𝄞 Direttore d’orchestra

Leggi Tutto

Per Saperne di Più

News

“Gaspare Spontini, Celeste Amore” – un docufilm rievoca vita e carriera europea . . .

La produzione in vista del 250° dalla nascita nel 2024; nel ruolo del . . .



Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie