Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Catania, al Teatro Massimo Bellini “Il berretto a sonagli” diventa un’opera lirica su musica di Marco Tutino
Il lavoro, liberamente ispirato a Pirandello, va in scena in prima mondiale abbinato ad un altro titolo che il compositore ha tratto dalla letteratura siciliana, “La lupa” di Verga

Teatro Massimo Bellini Presenta

“ Stagione d’Opera e Balletti 2023 -24 ”
Diventano opera lirica due capisaldi della letteratura siciliana: al Teatro Massimo Bellini di Catania dal 1 al 9 marzo 2024 sono in scena “Il berretto a sonagli” e “La lupa”, due atti unici messi in musica da Marco Tutino e liberamente ispirati alle pagine di Pirandello e Verga.

Prima mondiale per Il berretto a sonagli, commissione dell’ente lirico etneo al quotatissimo compositore milanese, tra i più noti del panorama europeo, che si è avvalso del libretto scritto da Fabio Ceresa a partire dalla celebre commedia pirandelliana. La nuova partitura è presentata con La lupa, altro titolo operistico di Marco Tutino, composto sul testo di Giuseppe Di Leva tratto dall’omonima novella di Verga, e rappresentato per la prima volta nel 1990 a Livorno.

La regia del dittico è affidata a Davide Livermore che firma anche le scene, la guida musicale, dal podio dell’Orchestra del Massimo Bellini, a Fabrizio Maria Carminati, direttore artistico del Teatro. Di grande livello il cast, che nei ruoli principali annovera il soprano russo Irina Lungu, il mezzosoprano georgiano Nino Surguladze, il tenore spagnolo Sergio Escobar e il baritono sassarese Alberto Gazale.

“Solo una pazza  direbbe al mondo ciò che sto per dire: che Ciampa è il capo di questa ‘cosa vostra’ … Tranquillo, non vi preoccupate, la verità dei pazzi è inascoltata”. Così canta Beatrice Fiorica in uno dei momenti chiave del Berretto a sonagli, una fiera denuncia civile contro il fenomeno mafioso. Nella visione di Tutino e Livermore, Ciampa diventa infatti un boss, portando alle estreme conseguenze il teorema pirandelliano di una società borghese ingabbiata nelle regole dell’ipocrisia.

“Il melodramma – ha spiegato Marco Tutino – ha bisogno del conflitto tra buoni e cattivi e allo scrivano che usa la mitezza per nascondere i suoi veri traffici, si opporrà Beatrice Fiorica, la moglie tradita. Ma in questo momento storico non potevo fermarmi alle conseguenze di un tradimento amoroso”. Aggiunge il regista Davide Livermore: “Ciampa mafioso è una grandissima occasione per parlare dell’oggi, e soprattutto per far parlare Beatrice. È questo il grande gesto teatrale di cui il regista è costretto a tener conto a seguito di questo spostamento. Chi può cambiare l’atteggiamento mafioso nel mondo? Non sono certo gli uomini, sono le donne”. Il rifiuto dell’omertà mafiosa, il coraggio della denuncia, la lotta contro gli abusi e la disparità di genere: questo il messaggio che innerva la nuova creazione.

Il dittico musicale delinea inoltre un doppio tributo a due illustri figli della Sicilia, entrambi giganti della letteratura, per quella patente che riconosce in Verga il massimo esponente del Verismo e in Pirandello il riformatore della drammaturgia che apre il Secolo Breve.

Il nuovo allestimento del Teatro Massimo Bellini si avvale delle scene firmate dal regista Davide Livermore con Eleonora Peronetti, dei costumi di Mariana Fracasso, delle luci di Gaetano La Mela, mentre le proiezioni digitali sono a cura di D-Wok.

Di rilievo il cast in scena: ne La lupa si alternano nel ruolo eponimo i mezzosoprani Nino Surguladze e Laura Verrecchia; in quello della figlia Mara i soprani Irina Lungu e Valentina Bilancione; in quello del tormentato Nanni Lasca i tenori Sergio Escobar e Rosario La Spina. Nel personaggio di Gloria figura il soprano Giuliana Distefano, in quello di Lia il mezzosoprano Mariam Baratashvili, il Maresciallo di P.S. è affidato a Vittorio Vitelli, Pino sarà il tenore Pietro Picone, Nicola il baritono Marco Puggioni, Salvatore il baritono Enrico Marrucci.

Nel Berretto a sonagli, il baritono Alberto Gazale impersonerà Ciampa, mentre nelle vesti di Beatrice Fiorica torneranno a darsi il cambio i soprani Irina Lungu e Valentina Bilancione; in quelle di Assunta La Bella i mezzosoprani Nino Surguladze e Laura Verrecchia; in quelle di Fifì La Bella i tenori Sergio Escobar e Rosario La Spina. Nella parte di Fana il soprano Anna Pennisi, in quella di Spanò il baritono Rocco Cavalluzzi.
Catania, al Teatro Massimo Bellini “Il berretto a sonagli” diventa un’opera lirica su musica di Marco Tutino

Interpreti

Direttore Fabrizio Maria Carminati
Regia e scene Davide Livermore,
Eleonora Peronetti
Scenografie digitali D-Wok
Costumi Mariana Fracasso
Luci Gaetano La Mela

Interpreti “La Lupa”
La Lupa Nino Surguladze / Laura Verrecchia
Mara Irina Lungu / Valentina Bilancione
Nanni Lasca Sergio Escobar / Rosario La Spina
Il maresciallo Vittorio Vitelli
Gloria Giuliana Distefano
Lia Mariam Baratashvili

Interpreti “Il berretto a sonagli
Ciampa Alberto Gazale
Beatrice Fiorica Irina Lungu / Valentina Bilancione
Assunta La Bella Nino Surguladze / Laura Verrecchia
Fifì La Bella Sergio Escobar / Rosario La Spina
Fana  Anna Pennisi
Spanò  Rocco Cavalluzzi

Programma

La Lupa
musica di Marco Tutino
Melodramma in un atto e due quadri
tratto dalla novella di Giovanni Verga
su libretto di Giuseppe Di Leva

~ Il berretto a sonagli
Musica di Marco Tutino
Melodramma in un atto e due quadri
tratto dalla commedia di Luigi Pirandello
su libretto di Fabio Ceresa

Repliche

1 marzo 2024 ore 20.30 ‘prima’
repliche il 2, 3, 5, 7 e 9 marzo ore 17.30
6 marzo ore 20.30

Chi organizza

ADV-G2

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 Aprile al 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie