Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Bologna Festival, ‘Pleiadi’ accende le Torri di Kenzo Tange
Dopo l’evento dello scorso anno in Piazza Maggiore, una nuova spettacolare performance site -specific di musica, danza e videomapping sotto le stelle
18 luglio: preview giovani under 30: ingresso gratuito (solo posti in piedi)
19 luglio: intero 30€, ridotto 25€ per soci, sostenitori e abbonati

Associazione Bologna Festival Onlus Presenta

“ Bologna Festival 2023 ”
A Bologna, le svettanti Torri di Kenzo Tange nel moderno Fiera District saranno la scenografia maestosa di una performance site-specific che unisce musica dal vivo, danza e videomapping: è il progetto Pleiadi. La Piazza si Accende, in scena nelle sere del 18 e 19 luglio 2023 su iniziativa di Bologna Festival.

Dopo le stupefacenti proiezioni dello scorso anno sulla facciata della Basilica di San Petronio in Piazza Maggiore, nel cuore della città storica, Bologna Festival ‘accende’ ora la moderna Piazza Renzo Imbeni, dominata dalle monumentali torri progettate dal celebre architetto giapponese, che toccano un altezza di 83 mt.

Corpi in movimento su tracce sonore disegnate dai più diversi strumenti a percussione, nel susseguirsi delle musiche di Steve Reich, Minoru Miki, Casey Cangelosi, Bach, Rubino-Mucchi, sino alle note di Iannis Xenakis, ispirate alla costellazione delle Pleiadi. Proprio nel finale, i ritmi e le timbriche particolari di Pléïades, stupefacente brano per percussioni del compositore-architetto Iannis Xenakis, saranno il cosmo sonoro entro cui si muove il visual designer Luca Agnani, fondendo motivi celesti con le svettanti geometrie architettoniche della piazza.

Figura di rilievo internazionale nell’ambito della digital art, Luca Agnani è già stato apprezzato per la realizzazione del videomapping sulla storica facciata di San Petronio, e affronta ora una nuova sfida creativa che restituisce in sonore luminescenze le calcolate geometrie delle torri Kenzo Tange: «Un videomapping – spiega l’artista – che esplora l’affascinante connessione tra l’universo e la matematica utilizzata nella costruzione delle Torri Kenzo Tange. Schemi che svelano l’armonia e l’intelligenza dietro la progettazione, offrendo un’interessante interconnessione tra universo, architettura e  musica. Le proiezioni si animano e si trasformano, rivelando la fusione tra i motivi celesti e le geometrie delle torri, creando una perfetta simbiosi visiva».

Ogni brano musicale in programma verrà eseguito con uno specifico disegno luci o con un videomapping appositamente ideati per questo evento; i movimenti coreografici creati da Paxton Ricketts, danzatore del Nederlands Dans Theater attivo anche come coreografo, vivono in suggestiva simbiosi con i movimenti sonori agiti dal Sonder Ensemble e Simone Rubino alle percussioni.

La preview giovani del 18 luglio, a ingresso libero, è riservata al pubblico under 30 (solo posti in piedi), mentre lo spettacolo del 19 luglio con posti a sedere, prevede l’acquisto di un biglietto.

(In alto, Luca Agnani, videomapping Torri; in basso, Torri di Kenzo Tange, foto Alternative Group)
Bologna Festival, ‘Pleiadi’ accende le Torri di Kenzo Tange

Interpreti

Simone Rubino & Sonder Ensemble percussioni
Luca Agnani video art
Matias Mucchi Alonso regia
Pleiades Dance Soloists
Paxton Ricketts coreografie
Ravindra della Bina sound designer
Roberto Mazzaro light designer

Programma

Simone Rubino
Menschine per 5 percussionisti e movimento

Minoru Miki
Marimba Spiritual per marimba, 5 percussionisti e 6 danzatori

Casey Cangelosi
Bad Touch per un percussionista e playback

Steve Reich
Music for Pieces of Wood per 6 percussionisti

Johann Sebastian Bach
L’Arte della fuga BWV 1080: Contrappunto n.1, n.4, n.5
per 2 marimbe, 2 vibrafoni e 6 danzatori

Simone Rubino e Matias Mucchi Alonso
Das Lied eines Teleskops: Quadro B per daikos e movimento
prima esecuzione italiana

Iannis Xenakis
Pléïades: Peaux per 6 percussionisti e videomapping

Chi organizza

Bologna FestivalIl festival si compone di… altro

Leggi Tutto

Ti potrebbe interessare

Simone Rubino𝄞 Percussioni

Leggi Tutto

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie