Concertisti Classica
Andrea
Padova

Nel 2008 la rivista Insound lo ha premiato come miglior pianista italiano, definendolo “una delle figure più interessanti del panorama pianistico contemporaneo”

“Andrea Padova turns sound into poetry” The Washington Post

Andrea Padova si è imposto all’attenzione della critica con la sua vittoria allo “J.S.Bach Internationaler Klavierwettbewerb” nel 1995. Da allora ha tenuto concerti in tutto il mondo, in sale come il Teatro alla Scala di Milano, Musikverein di Vienna, Carnegie Hall di New York, Washington Performing Arts Society, Gasteig di Monaco di Baviera, Tokyo Opera City Concert Hall.
Nel 2008 la rivista Insound lo ha premiato come miglior pianista italiano, definendolo “una delle figure più interessanti del panorama pianistico contemporaneo”.
È considerato uno dei più innovativi interpreti delle opere di J.S.Bach e il musicologo Harold C. Schonberg gli ha riconosciuto “una forte personalità, convinzione, libertà, stile”. Altrettanto a suo agio come interprete del periodo classico e romantico, Andrea Padova ha in repertorio oltre sessanta concerti per pianoforte e orchestra, dall’integrale dei concerti di Bach al Novecento.
Inoltre ha lavorato come interprete nel campo della musica contemporanea collaborando con compositori come Pierre Boulez (Festival d’Avignon – Radio France, 1988) e Leonard Bernstein (con Orchestra Nazionale di S.Cecilia, 1989) ed è egli stesso un compositore premiato in numerosi concorsi internazionali (Wiener Wettbewerb für neue Musik, “A.Casella” dell’Accademia Chigiana di Siena, Wiener Masters, “Malipiero”, “G.Contilli”, “MusMA, Music Masters on Air”).
Andrea Padova ha inciso per le etichette Stradivarius, Ewe, Limen Music. La sua registrazione delle Fantasie di Bach è stata considerata dalla rivista “CD Classics” come uno dei migliori CD per pianoforte del 1997, insieme a quelli di Schiff e Perahia.
Nel 2005 il suo disco dedicato a composizioni di Ferruccio Busoni ha ottenuto riconoscimenti, tra gli altri, dall’autorevole rivista “Gramophone”. Nel 2009 per il suo cd dedicato a Schumann la critica gli ha riconosciuto una “maestria insuperabile” (MF).
Del suo cd dedicato alle “Variazioni Goldberg” di J.S.Bach (Stradivarius, 2015), l’autorevole rivista Fanfare ha scritto: “Bella sonorità ed esecuzione emotivamente sensibile, l’ornamentazione è senza fronzoli, elegante, e suona naturale, eccellente l’equilibrio dell’interpretazione”. Secondo il Washington Post l’esecuzione di Andrea Padova “trasmette il senso di superare con successo i limiti delle possibilità umane”.
Facendo seguito all’uscita del cd/dvd dedicato ai Quartetti con pianoforte di Mozart, inciso per l’etichetta Limen insieme ai solisti della Royal Concertgebouw Orchestra, è attualmente impegnato nell’incisione dell’integrale delle Sonate per Pianoforte di Mozart per la stessa etichetta.
È docente di Pianoforte e Pianoforte Storico presso il Conservatorio “A.Boito” di Parma. Spesso invitato a tenere master class in Europa, Stati Uniti e Giappone, è stato presidente o membro delle giurie dei Concorsi Internazionali Pianistici “J.S.Bach”” (Würzburg), “S.Thalberg” (Napoli) “E.Porrino” (Cagliari) “Liszt-Zanfi” (Parma) Coppa Pianisti di Osimo.
 
Contenuti realizzati con il contributo del sito web dell’Artista
concertisti-classica-logo-80
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
  • Condividi

    I più cliccati

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Concorsi

    Approfondimenti

    Aggiornamenti recenti