Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Alla Scala di Milano “Médée” di Luigi Cherubini, per la prima volta nella versione originale francese
L’opera torna al Piermarini dopo oltre 60 anni dall’ultima rappresentazione, proposta allora nella versione italiana con Maria Callas grande protagonista

Fondazione Teatro alla Scala Presenta

“ Stagione 2023/24 | Opera ”
Il Teatro alla Scala porta in scena per la prima volta la versione originale francese di Médée, capolavoro tragico di Luigi Cherubini: in cartellone dal 14 al 28 gennaio 2024 con sei recite, il nuovo allestimento è affidato alla direzione musicale di Michele Gamba, ed è firmato da Damiano Michieletto, che si avvale delle scene di Paolo Fantin, dei costumi di Carla Teti e delle luci di Alessandro Carletti. Protagonista nel ruolo del titolo è Marina Rebeka, affiancata da Stanislas de Barbeyrac nelle vesti di Jason, parti che entrambi hanno già interpretato nella ripresa dello spettacolo di Andrea Breth a Berlino con Christophe Rousset. Completano il cast Nahuel di Pierro che sarà Crèon, Martina Russomanno come Dircè, Ambroisine Bré sarà Nèris, Greta Doveri e Mara Gaudenzi come Confidantes de Dircè.

Ispirata all’omonima tragedia di Euripide e a quella seicentesca di Corneille, la Médée di Cherubini, su libretto di François-Benoît Hoffmann, fu presentata per la prima volta al Théatre Feydeau di Parigi nel marzo 1797 in forma di opéra-comique con i recitativi parlati. Salutata da un mero successo di stima, l’opera consolidò la sua fama in Germania e Austria in traduzione tedesca, conoscendo grande fortuna nell’Ottocento nella versione che sostituiva i parlati con i recitativi musicati da Franz Lachner (1855). Tradotta in italiano da Carlo Zangarini, è questa la versione messa in scena alla Scala nel 1909 in prima nazionale, e impostasi poi nell’immaginario grazie alla fiammeggiante interpretazione di Maria Callas, trionfale protagonista prima al Maggio Fiorentino con Vittorio Gui e poi al Piermarini nel 1953 con la direzione di Leonard Bernstein e nel 1961 con la direzione di Thomas Schippers.

Dopo oltre sessant’anni di assenza, la Médée del compositore fiorentino approda ora sul palcoscenico scaligero nella versione francese, ma senza i dialoghi parlati dell’opéra comique originale, sostituiti da brevi incisi, scritti appositamente da Mattia Palma e registrati in francese come voci dei figli di Medea. Infatti è proprio dalle figure neglette dei bambini che parte la visione di Michieletto: in un serrato dialogo con lo psichiatra e saggista Vittorio Lingiardi, il regista posa lo sguardo su di loro, ponendoli al centro dello spettacolo: “Quale visione e consapevolezza possono avere della madre? Come vivono la relazione con il padre che ora si risposa? […] In Euripide – spiega Damiano Michieletto – ci sono molti momenti in cui i bambini sono presenti in scena ma non parlano. Al tempo stesso hanno rapporti con tutti i personaggi, che spesso si rivolgono a loro. Tutto ruota attorno a loro, mi sono detto. Allora ho deciso di dare più importanza a questi bambini, ho cercato di raccontare i loro pensieri. Al posto dei dialoghi recitati tipici della forma opéra-comique di Cherubini ho introdotto le voci e i pensieri dei bambini. A partire da testi scritti da Mattia Palma, a cui avevo indicato dei punti specifici del libretto, abbiamo creato un linguaggio, immaginato il mondo interno dei figli di Medea. La mia intenzione era quella di fare dei due bambini dei personaggi e non delle appendici liriche”.

Per la parte musicale spiega il direttore d’orchestra Michele Gamba, “eseguiamo la versione originale, senza i recitativi di Lachner. I numeri musicali rimangono integri, secondo le indicazioni del compositore presenti sulla partitura autografa e sulle parti utilizzate alle prime di Parigi e Vienna. L’intento è aderire al dettato di una partitura già di per sé iperbolica nella scrittura, resistendo alle sirene dell’ipertrofismo retorico. Se la vocalità di Cherubini trae origine dal gusto del declamato di Gluck, l’audacia espressiva di Médée viene assorbita in una scrittura strettamente interrelata alla trama orchestrale. A mio avviso, così si spiega l’enorme successo che già all’epoca ebbe quest’opera. Il rapporto fra suono e verbo viene superato, a favore di una compenetrazione drammatica che rigetta l’effetto roboante fine a se stesso, in favore di un’efficacia teatrale ineludibile.”

~

(Photocredit ©Brescia e Amisano – Teatro alla Scala)

In Evidenza

Lo prima del 14 gennaio sarà trasmessa in diretta da Rai Radio3 e in differita da Rai Cultura su Rai5.
Alla Scala di Milano “Médée” di Luigi Cherubini, per la prima volta nella versione originale francese

Interpreti

Direttore Michele Gamba
Regia Damiano Michieletto

Scene Paolo Fantin
Costumi Carla Teti
Luci Alessandro Carletti
Drammaturgia Mattia Palma

Personaggi e interpreti
Médée Marina Rebeka
Jason Stanislas de Barbeyrac
Créon Nahuel Di Pierro
Dircé Martina Russomanno
Néris Ambroisine Bré
Confidantes de Dircé
Greta Doveri, Mara Gaudenzi

Maestro del Coro Alberto Malazzi

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala

Nuova produzione Teatro alla Scala

Programma

Luigi Cherubini
Médée

Opéra in tre atti
Libretto di François-Benoît Hoffmann  

Repliche

14 gennaio 2024 ore 20 ‘prima’
repliche il 17, 20, 23, 26, 28 gennaio 2024 ore 20

Chi organizza

Teatro alla ScalaIl Nuovo Regio Ducal… altro

Leggi Tutto

Ti potrebbe interessare

Michele Gamba𝄞 Direttore d’orchestra Pianoforte Pianista

Leggi Tutto

Concertisti Classica

cc_concertisti_classica_g_b_r
Ti potrebbe interessare
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie