Concertisti Classica
Aldo
Sisillo

Aldo Sisillo ha diretto produzioni liriche ed è stato inviato come direttore ospite da importanti istituzioni italiane ed estere. Si è dedicato con passione alla musica contemporanea, ed affianca l’attività di interprete a quella di organizzazione e direzione artistica.

Aldo Sisillo è Direttore e Direttore Artistico della Fondazione Teatro Comunale di Modena dal 2002, e dal 2005 è Direttore artistico del Festival delle Nazioni di Città di Castello.

Aldo Sisillo ha compiuto i suoi studi musicali presso i Conservatori di Napoli e Bologna e si è laureato all’Università di Bologna in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo col massimo dei voti. Ha studiato Direzione d’orchestra con i Maestri Massimo de Bernart, Vladimir Delman e Gianluigi Gelmetti.
 
È stato invitato in qualità di direttore ospite da istituzioni sinfoniche italiane ed estere, tra cui l’Orchestra Haydn di Bolzano, l’Orchestra Alessandro Scarlatti della RAI di Napoli, la Arturo Toscanini dell’Emilia Romagna, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese dell’Aquila, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, la European Union Chamber Orchestra, la Moravian Philarmonic Orchestra, l’Armenian Philarmonic Orchestra, l’Orchestra dell’Accademia Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra Filarmonica di Lubecca, New Haven Symphony Orchestra, Miskolc Symphony Orchestra, Guang Zhou Synphony Orchestra, Hang Zhou Philarmonic Orchestra, Janacek Philarmonic di Ostrawa, Savaria Symphony Orchestra, Nordwestdeutche Philarmonie, e Nurnberger Simphoniker. Festival di Ravello, Holland Festival di Amsterdam.
 
Ha diretto produzioni liriche per il Teatro Comunale di Bologna, Teatro dell’Opera di Roma, Varna Festival, Teatro Massimo Bellini di Catania, per il Teatro Nazionale di Atene, Opera-Vallonie di Liegi, Guang Zhou Opera House, Opera di Tenerife e nei teatri di Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Lucca, Livorno, Pisa, Sassari, Piacenza, Ravenna, Bergamo e Bolzano.
 
Nell’agosto del 2018 ha diretto l’Orquestra Nacional de Chile nella capitale Santiago, eseguendo lo Stabat Mater di Rossini. Questo concerto è stato recensito dalla rivista online Tuiteroscultura.com come il miglior concerto sinfonico dell’anno e ha ottenuto il Premios Toda la cultura 2018.
Nel 2010 ha diretto per il Maggio Musicale Fiorentino la prima esecuzione dell’opera ‘Natura viva’ di Marco Betta e Ruggero Cappuccio.
Nel 2008 ha inaugurato la stagione del Florida Grand Opera di Miami (USA) con una nuova produzione di Traviata.
Nel primo anniversario della scomparsa di Luciano Pavarotti ha diretto a Modena il Requiem di Verdi.
Nel 2007 ha inaugurato le celebrazioni per il Centocinquantenario Pucciniano a Lucca, con una nuova produzione del ‘Trittico’.
 
Si è dedicato intensamente alla musica contemporanea: ha diretto numerose prime assolute per il Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, Nuove Forme Sonore in Roma, l’Estate Chigiana di Siena, il Festival Angelica di Bologna, Holland Festival di Amsterdam.
 
Ha inciso per la Fonit Cetra, la Naxos e l’Hermitage e ha registrato numerosi concerti per la RAI.
Ha inoltre composto musiche di scena per spettacoli teatrali presentati alla Biennale di Venezia, al Festival Mondial de theatre de Nancy, Festival de Commedia dell’Arte du Val de Marne, al Festival di Santarcangelo, alla Rassegna dei Teatri Stabili di Firenze.
 
Affianca l’attività di interprete a quella di organizzazione e direzione artistica.
È stato fondatore e direttore didattico e artistico dal 1984 al 1994 dell’Orchestra Sinfonica Giovanile dell’Emilia Romagna e dal 1994 al 1996 è stato coordinatore artistico e didattico dei corsi di formazione per orchestra gestiti dalla Fondazione Arturo Toscanini.
È stato responsabile dei Laboratori musicali della Bottega di Artigianato Teatrale diretta da Giuliano Scabia per il Teatro Regionale Toscano e del Progetto Stanislavskij per il Centro di Sperimentazione Teatrale di Pontedera. Ha partecipato alla scrittura collettiva del racconto teatrale ‘Il gorilla quadrumano’ (ed Feltrinelli).
 
Ha fatto parte della Giuria del Concorso internazionale di Ginevra 1992; nel 1993, a Norwich, della Giuria del Progetto Europeo Pépinières (finalizzato alla promozione dei giovani compositori europei) e, in diverse edizioni, della Giuria del Concorso di Stresa.
 
Ha curato cicli di trasmissioni radiofoniche per la RAI sulla storia del flauto e su Ottorino Respighi.
 
Dal 1995 al 2000 è stato Segretario Artistico presso il Teatro Comunale di Bologna.
 
È Direttore artistico del Festival delle Nazioni di Città di Castello dal 2005.
 
Attualmente è Direttore e Direttore Artistico della Fondazione Teatro Comunale di Modena.

Correlati

55° Festival delle Nazioni – Città di Castello
La Spagna protagonista del Festival 2022, tra gli ospiti il Cuarteto Casals, l’Orchestra. . .

Scopri di più

Ti potrebbe interessare

Fondazione Teatro Comunale di Modena
La Fondazione Teatro Comunale di Modena è stata costituita nel 2001 per la gestione del. . .

Scopri di più
Festival delle Nazioni Città di Castello
Anima culturale dell’Alta Valle del Tevere il Festival delle Nazioni in 55 anni ha dato la. . .

Scopri di più
concertisti-classica-logo-80
ADV-G2
Ti potrebbe interessare
  • Condividi

    I più cliccati

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Concorsi

    Approfondimenti

    Aggiornamenti recenti