Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
@ Festival
48° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano 2023
Quindici prime assolute, due nuove produzioni d’opera, la nascita della Compagnia Cantiere danza e nessuna routine per nuova edizione dello storico happening fondato da Hans Werner Henze
Si svolge dal 14 al 30 luglio 2023 la 48. edizione del Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, storica rassegna nata dall’iniziativa visionaria di Hans Werner Henze (1926 – 2012) compositore e intellettuale tedesco a lungo residente in Italia, ora diretta da Mauro Montalbetti.

Vero happening multidisciplinare, il Cantiere Internazionale d’Arte si profila antesignano di alcune tendenze che sono oggi tra le più consolidate del fare musica in Europa, dalla residenza artistica al lavoro comune tra giovani, dilettanti e grandi artisti di fama, e dimostra la sua vitalità con ben quindici tra prime assolute e commissioni artistiche, due nuove produzioni d’opera e la nascita della Compagnia Cantiere Danza, coordinata da Azzurra Di Meco.

Fittissimo il cartellone, con oltre 40 appuntamenti dispiegati nell’:arco di due settimane a Montepulciano e nella Valdichiana, toccando per la prima volta Pienza e il Museo Etrusco di Chiusi a sostegno del progetto di candidatura della Valdichiana Senese a Capitale italiana della cultura 2026. Ampio lo spettro di proposte, attente alle tendenze contemporanee e alla dimensione internazionale, tra concerti sinfonici e cameristici, opera e  teatro musicale, danza, eventi site specific e approfondimenti, sempre nello spirito henziano della trasversalità e della compresenza di giovani talenti e artisti di consolidata esperienza e fama.

 
Tra questi spiccano James MacMillan, compositore dell’inno al corteo funebre della Regina Elisabetta, l’affermato basso Riccardo Zanellato, l’Orchestra della Toscana diretta da Roland Böer, e ancora i Solisti dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, il virtuoso della chitarra Giulio Tampalini, il primo violoncello della Scala Sandro Laffranchini.

Venerdì 14 luglio in Piazza Grande a Montepulciano il doppio evento d’inaugurazione del Cantiere Internazionale d’Arte 2023: alle ore 18 la tradizionale apertura con la Banda Poliziana, seguita alle ore 21 dal concerto sinfonico dell’Orchestra della Toscana diretta da Roland Böer, con i solisti Gabriel Schwabe al violoncello e Hellen Weiss al violino in un programma che spazia dal grande Ottocento tedesco alla musica contemporanea di James MacMillan.

La ricca programmazione prosegue offrendo più appuntamenti al giorno (eccetto lunedì e martedì), collocati nei luoghi più significativi di Montepulciano – oltre a Piazza Grande, il Teatro Poliziano, il celebre Tempio rinascimentale di San Biagio, il Chiostro della Fortezza, il Cortile delle Carceri, i Saloni di Palazzo Ricci e Palazzo Contucci, il Chiostro di Sant’Agnese – e in altre località del territorio, tutte da scoprire, dal Castello di Sarteano a San Casciano dei Bagni, Montefollonico, Chiusi, Pienza, Sinalunga, Chianciano, Cetona, fino alla Riserva Naturale di Pietraporciana.

Tra gli eventi più significativi, sabato 15 e domenica 16 luglio debutta al Teatro Poliziano il nuovo allestimento dell’operina giovanile di Mozart, il Singspiel Bastien und Bastienne, con il Wunderkammer Youth Ensemble diretto da Tito Ceccherini e la regia di Luca Fusi.

Sempre al Teatro Poliziano, sabato 29 e domenica 30 luglio andrà in scena la prima assoluta di Cronache del bambino anatra, opera in un atto di Antonio Giacometti su libretto di Sonia Antinori, commissione del 48.  Cantiere d’Arte. Sul palco, per la regia di Luca Valentino, il tenore Mirko Guadagnini, il mezzosoprano Tiziana Tramonti e il soprano Graziana Palazzo, affiancati dal Coro di voci bianche e dai piccoli protagonisti selezionati nel locale Istituto di Musica.

La nuova Compagnia Cantiere Danza si presenta al pubblico il 22 luglio nella Piazza Grande di Montepulciano con un’altra prima assoluta, anche questa espressamente commissionata dal Cantiere e realizzata in coproduzione con il Festival Bolzano Danza e la Fondazione Haydn di Bolzano e Trento: Reflections of the Mind, su musiche di Mozart e Philip Glass: interpreti principali Silvia Azzoni e Oleksandr Ryabko con i Solisti dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, coreografia di Kristina Paulin, ideazione e coordinamento Azzurra Di Meco.

Citiamo ancora, il 15 luglio presso il Cortile delle Carceri, il progetto Light Percussion volto a dare risalto a tutte le potenzialità espressive del Lugano Percussion Ensemble;

nella stessa giornata, Corde e sospiri, rarità barocche con il trio Yaroslava Maltseva, flauto dolce, Iris Faceto, viola da gamba e Dimitri Betti, clavicembalo, nella duecentesca Chiesa di San Leonardo a Montefollonico;

il workshop di esplorazione sonora Peripatetiche dell’ascolto condotto da Fabrizio Saiu, il 16 luglio nella straordinaria Riserva Naturale di Pietraporciana sul crinale tra Val d’Orcia e Val di Chiana;

l’omaggio a Berio e al suo milieu, concerto per canto e pianoforte seguito da un incontro di approfondimento in programma il 21 luglio a Montepulciano nel Salone di Palazzo Contucci;

Wunderkammermusik, il 23 luglio al Tempio di San Biagio, concerto dedicato all’arte della trascrizione musicale che vede protagonista il basso Riccardo Zanellato, affiancato dal pianoforte di Arsen Dalibaltayan e dal Wunderkammer Youth Ensemble diretto da Ivan Gambini;

Substrata, performance elettroacustica site-specific di Davide Vannuccini (elettronica) e Roberto Pasquini (flauto) il 29 luglio al Bagno Grande di San Casciano, luogo della recente e sensazionale scoperta dei bronzi di epoca etrusca;

infine, il sontuoso Concerto di chiusura del 48. Cantiere Internazionale d’Arte il 30 luglio a Montepulciano in Piazza Grande: sul podio sale Daniele Giorgi, alla guida di un ampio organico formato dall’Orchestra Poliziana, due cori (Corale Poliziana e Coro Harmonia Cantata) e i due pianoforti di Massimiliano Cuseri e Alessio Tiezzi, per un programma dedicato a musiche di Elgar, Poulenc, Bizet.

Altre informazioni d’interesse

Il Direttore Artistico Mauro Montalbetti presenta così il ‘suo’ Cantiere Internazionale d’Arte 2023: “Ogni anno la sfida di ricreare a Montepulciano il sogno di Henze, cioè un vero cenacolo d’arte trasversale non solo alle discipline artistiche ma anche alle competenze dei protagonisti, facendo vivere e lavorare insieme grandi artisti di fama internazionale con studenti e bravi dilettanti, pare sempre più grande di noi, ma alla fine tutto magicamente va al suo posto ed i grandi artisti sono sempre più felici di prendere parte a questa utopia terrena che è prima di tutto un’esperienza umana ed artistica imperdibile, poi, molto ma molto dopo, un’occasione professionale. Ringrazio la generosità ed il coraggio di tutti i protagonisti e soprattutto ringrazio la storia di educazione e crescita collettiva che ho ereditato e che voglio fortissimamente traghettare col mio lavoro verso un futuro sempre più solido, perché credo che mai come oggi le utopie siano l’ossigeno di cui la nostra società ha bisogno per continuare a vivere civilmente. E ringrazio anche tutta la comunità che vive tutto l’anno attorno al Cantiere e che con la sua fedeltà e passione lo protegge, in primis le istituzioni cittadine e regionali che condividono con noi intenti e ideali”.

Ti potrebbe interessare

48° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano 2023

Concertisti Classica

  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 AprileTerminato il 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie