Concertisti Classica, la musica classica in Italia
La Musica Classica in Italia
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Articolo
101° Festival. La Musica Classica nel Cuore di Verona
La Fondazione Arena di Verona, con la chiusura del suo centesimo festival, lancia uno sguardo al futuro della musica classica, annunciando un programma estremamente ricco per i prossimi due anni. Il 2024 segna importanti anniversari, tra cui il centenario dalla scomparsa di Giacomo Puccini, pilastro della musica operistica mondiale. In questo contesto la Fondazione inaugurerà il 101° Festival il 8 giugno 2024 con “Turandot”, l’opera fiabesca e spettacolare di Puccini, in un allestimento onirico firmato da Franco Zeffirelli e i costumi del premio Oscar Emi Wada.
Dedicando una particolare attenzione a Giacomo Puccini, la Fondazione Arena propone anche la ripresa di “Tosca”, con Anna Netrebko nei panni della protagonista, e un progetto speciale su “La Bohème”, riportando in scena uno dei titoli più amati dopo quattordici anni.

La programmazione dell’Aida, opera simbolo dell’Arena di Verona, dimostra la capacità della Fondazione di bilanciare tradizione e contemporaneità. Le prime dieci recite vedranno la “produzione di cristallo” di Stefano Poda, che si distingue per l’uso innovativo di luci e simbolismi. Successivamente, l’allestimento storico del 1913, curato da Gianfranco de Bosio, offrirà un tuffo nella tradizione per celebrare il centenario della sua nascita.

C’è dell’altro

Eventi Speciali nel 101° Festival

Il festival si arricchisce di eventi speciali, tra cui le serate di danza con Roberto Bolle, la Nona sinfonia di Beethoven, una serata di atmosfere spagnole con Plácido Domingo, e i Carmina Burana di Orff. Questi appuntamenti enfatizzano la diversità e la ricchezza culturale proposta dalla Fondazione Arena, rendendo il festival un punto di riferimento internazionale.

Interessante la decisione di modificare gli orari degli spettacoli, migliorando l’accessibilità e l’esperienza del pubblico. La conferma delle tariffe del 2023 testimonia, inoltre, l’impegno della Fondazione nell’assicurare la fruibilità delle sue iniziative a un pubblico ampio, consolidando il ruolo dell’Arena di Verona come teatro di repertorio tra i più grandi e popolari al mondo.

Altre informazioni

Tra le novità più importanti del 101° Festival 2024 si segnala la variazione degli orari d’inizio spettacolo, posticipati di 15 minuti rispetto agli attuali: le rappresentazioni di giugno inizieranno alle 21:30, a luglio alle 21:15 e in agosto e settembre alle 21.00.

Concertisti Classica

Collegato

Fondazione Arena di VeronaLa Fondazione Arena di… altro

Leggi Tutto
  • Da non perdere

    Approfondimenti

    Concerti

    Opera

    Stagione Concertistica

    Festival

    Arena di Verona Opera Festival

    Dal 7 Giugno al 7 Settembre ’24

    Festival Verdi di Parma e Busseto, XXIV Edizione

    Dal 21 Settembre al 20 Ottobre ’24

    LacMus Festival 2024

    Dal 9 Luglio al 21 Luglio ’24

    Bologna Festival 2024 – 43ª edizione

    Dal 18 Marzo al 6 Novembre ’24

    Lucca Classica X edizione

    Dal 24 Aprile al 28 Aprile ’24

    Concorsi

    Notizie